Ribeiro (Ag. Gabigol): "Gabriel è stato umiliato. Deve giocare, altrimenti..."

Ribeiro (Ag. Gabigol): “Gabriel è stato umiliato. Deve giocare, altrimenti…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Wagner Ribeiro, intervistato da Esporte Interativo, ha parlato del futuro di Gabigol. L’agente del giocatore si è detto deluso e non nasconde la possibilità di un futuro lontano da Milano.

GABIGOL E’ STATO UMILIATO

Ribeiro è un fiume in piena, arrabiato e amareggiato, dalle sue parole traspare tutta la delusione del momento. “Gabigol è molto giovane, deve maturare. Fisicamente sta benissimo, tatticamente si deve ambientare. Ho detto che è stato umiliato? Sì, ho detto che lo hanno umiliato in tre modi: fisicamente, moralmente e psicologicamente. Lui arrivò con un grande bagaglio, anche se giovane. Non è arrivato per essere titolare ma non gli è mai stata data una chance.”

ADESSO GIOCA OPPURE VA VIA

“L’Inter ha fatto una squadra di 22-25 giocatori, è arrivato fisicamente non al livello degli altri perché era in vacanza dopo le Olimpiadi. Gabigol vuole giocare, non può non giocare. Io vorrei che giocasse all’Inter, ma non gioca mai, in tutte le partite fanno i tre cambi e lui non entra mai. Se non può giocare nell’Inter, allora che vada via.”

E a quanto pare per Gabigol non mancano le pretendenti, anche in Italia: “Non tornerà in Brasile. Ci sono squadre interessate in Inghilterra, Spagna e anche in Italia. Vuole dimostrare il suo valore. Ma per farlo deve giocare”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy