Crotone-Inter, la fortezza di Pioli diventata un castello di carta?

Crotone-Inter, la fortezza di Pioli diventata un castello di carta?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ancora un passo indietro per l’Inter a Crotone e l’Europa si allontana pericolosamente.

PIOLI IN BILICO PER LA PROSSIMA STAGIONE

Un’altra prova incolore per i nerazzurri, la terza consecutiva dopo Torino e Sampdoria. Le tre partite che dovevano rafforzare ciò che di buono era stato fatto in vista delle sfide decisive per la Champions, si sono invece trasformate nella disfatta dell’Inter, con annesso rischio di non qualificazione in Europa League, dopo l’addio definitivo al terzo posto.

Sembra che si siano nuovamente palesati i problemi che hanno attanagliato la squadra nelle ultime stagioni e soprattutto in questo avvio di campionato. E’ il caso che tutti, a questo punto, si pongano delle domande. Probabilmente però chi deve farsene qualcuna in più, è proprio l’artefice della rinascita nerazzurra. E cioè Stefano Pioli, che a questo punto vede in serio rischio la riconferma per la prossima stagione.

QUALI ERRORI DALLA PANCHINA?

Sicuramente non va immolato quale vittima sacrificale, perché proprio a lui va riconosciuto il merito di aver risollevato una squadra in crisi, ma i limiti dell’allenatore, che si erano intravisti nelle sfide con le “grandi”, si sono palesati in queste ultime tre giornate. Modulo statico e titolarissimi intoccabili anche se spesso fuori forma, possono rappresentare una qualità, ma spesso anche un limite per molti allenatori.

Ha dato un gioco ad una squadra disordinata ma nelle ultime giornate, i giocatori chiave, che sembravano stanchi non sono mai stati sostituiti o quando ciò è avvenuto, è sempre stato con giocatori in forma peggiore. Imbarazzante. Sostituire Candreva con Palacio, tenendo Gabigol in panchina, ne è stato spesso il più fulgido esempio.

QUALI I DUBBI DEI TIFOSI?

E’ possibile recuperare un risultato negativo inserendo giocatori lenti, preferendoli a giocatori giovani e veloci? O sostituire un attaccante con un centrocampista, come contro la Samp?

E’ chiaro che se queste domande si ripresentano per tre domeniche consecutive, per quanto puoi essere riconoscente all’operato del mister, ti rendi conto di aver perso punti importanti e le scelte della panchina diventano fastidiose. A volte anche irritanti.

Tutti i tifosi si aspettano a questo punto un repentino cambio di rotta. Possibilmente prima che l’Europa sfugga irreparabilmente di mano e questa si ascriva all’Inter come un’ennesima stagione persa.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy