Mercato Suning, ecco tutti gli obiettivi per l'Inter 2017/18

GdS – L’Inter del 2017/18? Potrebbe essere così: ecco tutti gli obiettivi nerazzurri


La Gazzetta dello Sport in edicola oggi propone una serie di nomi di grandi giocatori finiti nel mirino dei nerazzurri in vista della prossima stagione: il club nerazzurro punta al terzo posto per tornare in Champions League. Secondo la rosea, a prescindere dal piazzamento in campionato, Suning vuole puntare allo Scudetto già dalla prossima stagione.

SOGNI PER L’ATTACCO

Ecco allora un’ipotesi di formazione qualora dovessero arrivare i colpi desiderati. Da scartare i profili di Pierre-Emerick Aubameyang e Alexis Sanchez viste le altissime richieste d’ingaggio (11 e 15 milioni all’anno) e la concorrenza internazionale. I nomi ‘caldi’ per l’attacco sarebbero due in particolare: Angel Di Maria e Dries Mertens. Per l’argentino ci sarebbe già stato un sondaggio, mentre per il belga c’è uno spiraglio in considerazione del difficile rinnovo contrattuale. Berardi, Bernardeschi e Muriel gli altri obiettivi paralleli, con Schick potenziale colpo da mettere a segno subito per poi portarlo a Milano successivamente.

CACCIA AI COLPI IN DIFESA

Almeno un grande difensore centrale arriverà ad Appiano Gentile (due se ne verrà ceduto uno ‘pesante’). E, naturalmente, spazio anche per un terzino sinistro. Parecchio avanti il discorso con Stefan de Vrij, 25enne nazionale olandese il cui contratto con la Lazio scadrà nel 2018. C’è già un accordo di massima con il giocatore (quadriennale da 3 milioni più bonus a stagione), bisogna però ancora sedersi attorno a un tavolo con Lotito: la prima offerta nerazzurra dovrebbe essere di 15-18 milioni di euro”. Gli altri nomi sono quelli di Manolas, Rudiger e Felipe (Porto). A sinistra, trattativa già molto bene avviata con il Wolfsburg per Ricardo Rodriguez.

UNA MEDIANA DA PAURA

Con Joao Mario, Kondogbia e Gagliardini confermatissimi, ci dovrebbe essere l’addio di uno tra Brozovic e Banega nel reparto mediano. La passione forte è quella per  Kevin Strootman, anche lui in scadenza nel 2018. Ausilio ha ottimi rapporti coi colleghi giallorossi, e non farà pressioni particolari sul giocatore, ma è pronto a sfruttare il minimo segnale di apertura lanciato da una Roma che potrebbe avere la necessità di fare cassa pesante nel prossimo mercato. In secondo piano, per ora, Krychowiak del Psg e Benassi del Torino.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl