Sei qui: Home » News Inter » Maradona-Icardi, alle Iene nuovo capitolo della querelle

Maradona-Icardi, alle Iene nuovo capitolo della querelle

Maradona Icardi, nuove dichiarazioni del Pibe de Oro

Maradona Icardi: “Ma lascia stare il traditore…”

La querelle fra Diego Armando Maradona è il nerazzurro Mauro Icardi si arricchisce di un nuovo capitolo. È ormai noto come tra i due argentini non corra buon sangue a causa della “questione” Maxi Lopez-Wanda Nara. Hanno provato a far riappacifare i due le “Iene” Corti e Onnis. Il servizio andrà in onda domani, mercoledì 15 febbraio in prima serata su Italia 1, nel nuovo appuntamento con “Le Iene Show” condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari. Lo stratagemma adottato dai due inviati è sui generis, come si evince dall’estratto del servizio. Le due Iene hanno consegnato un bambolotto ‘particolare’ all’ex Napoli:

Iene: “Abbiamo un amico che ha avuto una bambina da poco e ci farebbe veramente piacere che tu fossi il padrino ufficiale di questa bambina“.

Maradona: “Ma se non conosco il padre come faccio…”
Iene: “Ma tu sei un po’ il padre di tutti noi, figli degli anni ’80!”
Maradona: “Va bene“.
Iene: “Facciamo una cosa simbolica. Ci fai un piccolo autografo qui (i due inviati gli consegnano un bambolotto, n.d.r.) e diventi il padrino ufficiale“.
Maradona: “Va bene, dai” (Maradona firma il bambolotto, n.d.r.).
Iene: “Lo possiamo dire, è ufficiale. Diego Armando Maradona è il padrino di……Isabella Icardi! (gli inviati tolgono la coperta che avvolge il bambolotto mostrando come, in realtà, indossi, nascosta sotto, la maglia da calcio con la scritta “Icardi”, n.d.r.)”.
Maradona ride
Iene: “Adesso che siete una famiglia unita, unica, cosa vuoi dire ai tuoi parenti?”
Maradona: “Che tutti quanti sbagliamo nella vita”.
Iene: “Quindi possiamo dire che abbiamo sotterrato l’ascia di guerra?”
Maradona: “Ma lascia stare il traditore…”

LEGGI ANCHE:  Dal Torino all'Inter, nome nuovo per la difesa di Inzaghi: i dettagli

Corti e Onnis si recano poi da Wanda Nara per mostrale il filmato dell’incontro con il Pibe de Oro e consegnarle il bambolotto con l’autografo.