Laudisa: ”Gagliardini? L’Inter manda messaggio forte alle altre big”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il mercato di gennaio è appena iniziato ma il primo colpo forte tra le big c’è già stato. L’Atalanta sta disputando un incredibile prima parte di stagione e i suoi giovani talenti sono stati oggetto di sfide di mercato tra le big d’Italia ed in particolare tra Juventus ed Inter. Il pezzo pregiato della questione era rappresentato da quel Roberto Gagliardini, classe ’94, che sotto la guida Gasperini aveva preso in mano la mediana orobica a suon di eccellenti prestazioni. Prelazione della Juve per la prossima stagione ma Suning dimostra di fare sul serio e piazza il colpo di mercato immediato ed il giocatore già arruolabile per la trasferta di Udine.

IL SEGNALE DELL’INTER ALLE CONTENDENTI

Un colpo di mercato che il giornalista Carlo Laudisa spiega così: “La partenza del mercato è stata bruciante. La Juve sembrava essere come al solito la regina di tutto. Pronti via e la dirigenza bianconera mette le proprie mani sul futuro con Mattia Caldara, puntella il presente con l’acquisto di Rincon dal Genoa e saluta Witsel che accetta la colossale offerta cinese senza nostalgie. Insomma tutto sembrava procedere ad un monologo bianconero ma il colpo nerazzurro di Roberto Gagliardini, soffiato proprio alla Juventus ha i contorni di un cambio di rotta, almeno sotto il profilo della politica dirigenziale. Finalmente i nerazzurri puntano sul talento italiano e mandano un segnale importante alle altre big che su questo versante hanno già compiuto passi significativi. Da sempre la Juve antepone gli obiettivi sul mercato interno e la politica di ringiovanimento è sempre più votata all’azzurro.

MERCATO INTERNO E FIDUCIA NEI GIOVANI

Un’Inter meno Internazionale insomma che con questo acquisto oneroso fa capire come i talenti italiani siano fortemente sotto la loro lente e con lo svincolo del Fair Play Finanziario a partire dalla prossima stagione, gli investimenti potranno essere di primissima qualità e sul mercato nostrano, ottenendo un giusto mix all’interno della rosa. È sotto gli occhi di tutti la bontà delle scelte del Milan di Silvio Berlusconi, che ha saputo fare di necessità virtù: l’affermazione dei baby di Montella va al di là dei risultati contingenti ad esempio, ed in questo senso la nuova Inter ha al momento più forza. È importante, quindi, sapere che la famiglia Zhang da Nanchino abbia approvato a pieni voti il progetto di Pioli e Ausilio di investire sulla meglio gioventù. Lo scenario è di sicuro intrigante, considerando che ormai un po’ tutti provano a pescare nel mercato interno”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy