Dubbio Miranda: il brasiliano nelle ultime uscite non ha convinto

TS – Dubbio Miranda, anche lui nel mirino delle critiche


Dubbio Miranda in casa Inter. Le ultime prestazioni non eccellenti della squadra nerazzurra colpiscono anche lui. Difesa troppo spesso colpita e anche il brasiliano non è sempre eccellente come capitava in passato.

Dubbio Miranda, Pioli striglia anche lui

Dubbio Miranda. Questo le parole di Tuttosport alla vigilia della gara tra Inter e Fiorentina. Dubbio che certamente non riguarda il suo utilizzo o meno contro la viola. Si parla infatti delle prestazioni del centrale brasiliano nelle ultime uscite. Da quando è arrivato Pioli, Miranda ha commesso qualche errore di troppo. Prima contro il Milan, con Suso che in area di rigore lo salta troppo facilmente. Poi in Europa League contro l’Hapoel Beer Sheva quando Luchio Maranhao lo lascia sul posto e segna di testa indisturbato. dubbio miranda

Un rendimento quello di Miranda che non può calare, considerata la difesa nerazzurra tutt’altro che un Bunker. Spesso è lui che deve mettere una pezzo quando gli altri commettono un errore. Ma se anche lui comincia a crollare come spesso capita ai compagni di reparto, per l’Inter si mette male. Questo Pioli lo sa e in allenamento ha richiamato all’ordine anche Miranda. C’è bisogno della garanzia che sa offrire il brasiliano e Pioli vuole tornare a puntare su di lui con tranquillità.

Gli altri sudamericani

Situazioni particolari anche per gli altri sudamericani dell’Inter. C’è chi non smette di fare bene il suo lavoro, come Mauro Icardi. Escludendo qualche liscio (vedi derby, il suo lo fa. 12 gol e 3 assist in 18 partite sono un ottimo rendimento. Poi però c’è l’altra faccia della medaglia. Si passa da Medel e Palacio infortunati, a Murillo che ha ormai perso la bussola. Da Felipe Melo che è solo un comprimario, al desaparecido Gabigol, sempre oggetto misterioso.

In particolare per il giovane brasiliano si pensa ad una soluzione per gennaio. Solo in prestito ovviamente, ma un’opportunità per giocare di più. Con l’eliminazione dall’Europa League, gli spazi per lui si riducono e a gennaio l’Inter potrebbe pensare di spedirlo da qualche parte a farsi le ossa.

Gabigol, quale futuro per lui?

Miranda e Murillo: colpe si, ma non tutte loro

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy