CdS - Verso Inter Fiorentina: ecco gli ultimi aggiornamenti

CdS – Verso Inter Fiorentina: le ultime


Verso Inter Fiorentina, ecco gli ultimi aggiornamenti sulla squadra nerazzurra. E i possibili addii che potrebbero già consumarsi nel prossimo mercato di riparazione. Tanti i nomi dei giocatori in partenza per l’estero o per l’Italia, riporta Il Corriere dello Sport.

VERSO INTER FIORENTINA: GLI AGGIORNAMENTI

L’Inter è atterrata ieri alle 15,30 a Malpensa e l’anticipo di un’ora e mezzo sulla tabella di marcia. Tutto ciò ha permesso a Pioli di fissare nel pomeriggio una seduta defaticante. Questo in vista della sfida di lunedì sera contro la Fiorentina. Il gruppo tornerà a compattarsi oggi quando i giocatori esclusi dalla trasferta di Beer Sheva lavoreranno di nuovo con gli altri. Ci sarà anche Gabigol che a gennaio potrebbe lasciare la Pinetina.

PROBLEMI DA RISOLVERE 

 All’Inter attuale mancano i leader, giocatori carismatici che vengono seguiti dal resto dei compagni per le prestazioni che offrono e per i comportamenti che hanno. Icardi è un grande finalizzatore, non un leader. Miranda è ascoltato come Handanovic, ma sono due “silenziosi” e soprattutto il primo quest’anno non è esente da distrazioni. Banega finora è stato un flop. Candreva, il migliore finora dei nuovi acquisti, leader può diventarlo, ma è appena arrivato. E così in campo alla prima difficoltà, la squadra si squaglia, senza punti di riferimento, senza guide autorevoli e autoritarie. Nel match di lunedì sera ci dovrà essere un brusco cambiamento di atteggiamento o l’obiettivo Champions si allontanerebbe ancora.

Hapoel iNTER

POSSIBILE ADDIO

Finora l’ex Santos ha giocato appena 16’ in 2 mesi, una miseria se rapportati ai 29,5 milioni pagati per il suo acquisto. In corso Vittorio Emanuele pensano che sia più produttivo mandarlo a giocare in un’altra squadra per 6 mesi. Pescara ed Empoli si sono già fatti avanti, ma l’orientamento è prestarlo all’estero, magari in Spagna, come successo con Coutinho. Gabigol non sarà l’unico addio perché attuale rosa di 28-29 giocatori senza Europa League è sovradimensionata. E in più è necessario mettere a posto il bilancio con le cessioni. Partiranno almeno in 5-6: al Jiangsu potrebbero nire 1 o 2 tra Melo, Santon e Jovetic. Brozovic saluterà in caso di offerta dalla Premier, Kondogbia piace al Marsiglia, mentre Miangue, Yao e Gnoukouri matureranno altrove.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy