GdS - Le cessioni Inter di gennaio per fare cassa. Jovetic, Melo, Santon.

GdS – Cessioni Inter, sono in quattro in partenza


Cessioni Inter. La squadra nerazzurra ha già abbandonato il primo obiettivo stagionale. Dopo la sconfitta in Israele, è addio all’Europa League. Ora restano campionato e Coppa Italia e la rosa per solo due competizioni è troppo lunga.

Cessioni Inter, in partenza diversi giocatori per ridurre la rosa nerazzurra.

Il gruppo Suning sperava nella qualificazione ai sedicesimi della competizione europea per portare nelle casse nerazzurre almeno 15-20 milioni in più, anche per ricavare qualcosa dopo il grande mercato estivo. Ma ora si dovrà cercare un’alternativa per incassare. Probabile che si parlerà di merchandaising, sponsorizzazioni e biglietteria. cessioni inter

La rosa comunque è lunga con 27 elementi di cui, come già diceva Frank de Boer, molti scontenti di non giocare. Alcuni giocatori per il mercato di gennaio sono pronti a fare le valige, così da ridurre il numero della rosa e da rimpolpare le casse nerazzurre. Gli indiziati sono Felipe Melo, Jovetic, Biabiany e Santon. Anche Gabigol potrebbe cambiare aria nel mercato di riparazione. Le cessioni Inter infatti potrebbero riguardare anche il brasiliano che, dopo la presentazione in pompa magna e lo spezzone con il Bologna, non ha mai visto il campo e potrebbe essere mandato in prestito.

Pioli lavora per un gruppo di elementi fidati

Stefano Pioli non ha colpe né sulla rosa né sui risultati arrivati in Europa League. Queste cessioni Inter serviranno anche a lui a lavorare meglio dopo l’esordio abbastanza positivo nel derby e la sconfitta incredibile con l’Hapoel Beer Sheva. Sembra infatti che il tecnico ex Lazio nelle sue valutazioni, punti su un blocco di uomini di fiducia. Sarà compito degli altri infatti convincere l’allenatore di essere utili alla causa nerazzurra.

Handanovic in porta, Miranda in difesa, Medel che potrebbe fare bene sia a centrocampo che in difesa, e Candreva Icardi in attacco. Sono sicuramente questi i giocatori di cui Pioli si fida e quelli da cui ripartire dopo una prima parte di stagione terribile. La stagione è ancora lunga e c’è tutto il tempo per recuperare.

La sconfitta in casa dell’Hapoel Beer Sheva

Pioli dopo Hapoel-Inter

 

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy