Conferenza Pioli: "Siamo calati fisicamente. Non sono soddisfatto"

Conferenza Pioli: “Siamo calati fisicamente. Non sono soddisfatto”


Conferenza Pioli, amareggiato dopo la sconfitta contro l’Hapoel Beer Sheva, che ha di fatto chiuso l’avventura in Europa League. Il 3-2 costa carissimo ai nerazzurri. In vantaggio per 2-0 all’intervallo, i nerazzurri hanno subito la rimonta degli israeliani. Non soddisfatto il tecnico, che lamenta un calo sia fisico che mentale, oltre che un gioco non all’altezza dell’Inter.

Conferenza Pioli, Inter in difficoltà sul piano fisico Conferenza Pioli

Non abbiamo chiuso la partita con la palla del 3-0, dobbiamo lavorare per concretizzare e non concedere più queste occasioni. Il risultato di Praga non conta più. Non si può giocare con due volti, nel primo tempo siamo stati bravissimi, malissimo invece nella ripresa. Sarebbe bastato mantenere la stessa concentrazione. Fisicamente c’eravamo, ci abbiamo provato anche nel secondo tempo, quando dovevamo cercare il 3-2. Dobbiamo migliorare nell’atteggiamento. Ora non conta più il passato, ma il presente. Non sono soddisfatto del nostro lavoro oggi.

Stiamo lavorando su tutti gli aspetti: fisico, tattico, psicologico, tecnico e così via. Una squadra che si è comportata così bene nei primi 45 minuti non può offrire una prestazione del genere nel secondo tempo. Abbiamo grandi giocatori, ma dobbiamo essere capaci anche di soffrire. Questa sera non abbiamo giocato da Inter: ci siamo abbassati e abbiamo concesso spazio all’Hapoel. I miei cambi erano mirati a ristabilire l’equilibrio perso in mezzo al campo.”

Quarta sconfitta in cinque gare, ora l’Inter è fuori

Il 3-2 con gli israeliani, dunque, chiude l’avventura dell’Inter in Europa League in questa stagione. Con soli 3 punti nel girone, l’Inter è ultima, ormai lontana sia dall’Hapoel e dal Southampton, a quota 7, sia dallo Sparta Praga, che con l’1-0 contro gli inglesi ipoteca qualificazione e primo posto. Per l’Inter, invece, solo la consapevolezza di aver giocato una manifestazione decisamente al di sotto delle proprie possibilità, in un girone assolutamente alla portata dei nerazzurri chiuso nel peggiore dei modi.

QUI LA SINTESI DELLA PARTITA

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy