INTERVISTA Pioli: "Cose buone e non, possiamo fare bene. Candreva..."

INTERVISTA Pioli: “Cose buone e non, possiamo fare bene. Candreva…”


Al termine di Milan-Inter, SkySport intervista Pioli, per commentare la partita.

INTERVISTA PIOLI: “ABBIAMO FATTO BENE. CON CANDREVA TUTTO OK”

Il tecnicno nerazzurro afferma: “Contento dello spirito, della voglia, abbiamo ripreso la partita due volte. Ho visto cose buone e non. Grandi valori tecnici e morali, mi aspettavo una prestazione di grande spirito e così è stato. Ho visto più cose buone che negative, però dobbiamo migliorare. Abbiamo creato 8-9 e segnato poco e abbiamo subito troppo il Milan“.

Poi l’argomento Candreva: “Rapporto con Candreva? Sono cambiati contesti e ambiente. Lui è un professionista serio e molto forte. Lo sprono perché lui è già forte ma può diventare ancora più forte. Lo scorso anno certe dinamiche erano cambiate, ma il passato è passato. Ora all’Inter abbiamo le possibilità per fare bene“.

ICARDI, CHAMPIONS LEAGUE E ATTEGGIAMENTO

Champions League pensiero fisso o da vedere più avanti? Pioli risponde così: “Il pensiero fisso è che l’Inter non può finire il campionato in questa posizione. Ce la possiamo giocare contro tutti, dobbiamo giocare per vincere“.

Ancora sulla partita: “Mi aspettavo una fase passiva più aggressiva, in alcune situazioni abbiamo sbagliato i tempi. Sul primo gol non eravamo posizionati bene, i centrocampisti c’erano ma erano posizionati in zone di campo in cui non c’erano avversari. Abbiamo creato diverse situazioni favorevoli, potevamo andare in vantaggio con un po’ di determinazione in più“.

intervista pioli

Pochi palloni per Icardi: “Icardi? Ci possiamo avvicinare con più giocatori a lui. Dobbiamo servirlo maggiormente in verticale. Possiamo aiutarlo di più con una manovra più veloce. Abbiamo avuto un buon giro palla ma eravamo lenti“.

Pioli spiega come mai ha scelto questo centrocampo: “Kondogbia l’ho visto bene in settimana, l’ho messo per contrastare la fisicità di Kucka che negli scorsi derby ha creato difficoltà. Certi errori di oggi dal punto di vista tattico non sono dipesi dalle caratteristiche dei giocatori. In alcune occasioni dovevamo essere più lucidi“.

“ALL’INTER AMBIENTE FANTASTICO”

Infine: “Chi mi ha chiamato per venire all’Inter? Ausilio. Ho trovato un ambiente fantastico tra giocatori, strutture e società, sia italiana che cinese. Ho il supporto necessario dalla società per lavorare bene“.

QUI LA SINTESI DELLA PARTITA

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy