Samaden: "Soddisfatti della crescita dei ragazzi. Radu già pronto per la Serie A"

Samaden: “Soddisfatti della crescita dei ragazzi. Radu già pronto per la Serie A”


Intervistato da TMW Radio, Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile nerazzurro, ha parlato della stagione della Primavera nerazzurra: “Siamo estremamente soddisfatti del lavoro di Stefano Vecchi e della crescita dei ragazzi. Già l’anno scorso il tecnico ha abituato i ragazzi a dedicarsi al lavoro e quelli usciti si sono rivelati già pronti come ad esempio Yao Gue; anche quest’anno usciranno bene nel calcio dei grandi, anche se auspico al più presto l’arrivo delle seconde squadre. Poi abbiamo vinto la Coppa Italia, siamo usciti dal Viareggio contro il Palermo in una gara rocambolesca e siamo arrivati alle Final Eight direttamente. Il bilancio è positivo al di là della vittoria finale del campionato alla quale comunque teniamo anche se non sarà un obiettivo imprescindibile”.

Sul futuro del tecnico della Primavera, Stefano Vecchi: “Come per Andrea Stramaccioni, posso solo augurarmi che possa rimanere con noi a lungo. Poi lui restò solo otto mesi per volare nel calcio dei grandi. Per l’eventuale successione, premesso che certe scelte vanno sempre fatte in condivisione con il settore tecnico della prima squadra, il tecnico della Primavera non c’entra col settore giovanile. Per il mio parere, quindi, la Primavera ha bisogno di un allenatore da prima squadra che ha già avuto esperienze coi grandi. Penso che per il futuro ci orienteremo su questa strada”.

Una battuta anche sulla possibilità di costruire le seconde squadre per veder crescere i giovani: “Penso che il problema non sia dato dagli stranieri, quanto dalla mancanza di un percorso di crescita per i giovani del vivaio. In Italia abbiamo tanti vivai che lavorano bene, il problema è che in Europa tutti hanno costruito un ponte per i ragazzi mentre da noi, che abbiamo il torneo più difficile, abbiamo ancora un buco dove cadono in tanti. E tanti ragazzi che hanno possibilità rischiano di perdersi. Mi auguro si lascino da parte gli interessi personali e si guardi a quello del calcio italiano lasciando ai club la facoltà di creare una seconda squadra”.

Radu1Fra tutti i giovani in rampa di lancio, Radu sembra essere quello più pronto per esordire nel calcio dei grandi: “Penso che ce ne siano diversi, ma in assoluto dico Ionut Radu. Penso che sia già pronto per affrontare il calcio di alto livello, è un prospetto già pronto anche per la Serie A, bisogna dargli spazio perché ha qualità fuori dal comune. Se ci sono già accordi per lui? Di questo se ne occupa Piero Ausilio. Parlando degli altri giocatori è difficile pensare che possano trovare continuità subito perché il salto è importante, ma gente come Enrico Baldini, Fabio Della GiovannaAxel Bakayoko possono fare buone cose; l’importante è capire come aiutarli”.

Sul rapporto tra Mancini e le squadre giovanili: “Davvero ottimo, coi giocatori e col tecnico; allena i ragazzi con grande attenzione, che a volte mi sorprende quando li cura in prima persona. Secondo me gli piace curarli anche per il suo vissuto di calciatore, spera di vedere qualche giocatore che possa ripercorrere quella strada”.

Infine, una previsione per le Final Eight: “A detta di tutti, le favorite sembravano Juve, Roma e Milan; le prime due hanno confermato il loro valore, il Milan è una squadra di valore assoluto e arriverà alle fasi finali. Noi vogliamo dare fastidio e arrivare in fondo, senza dimenticare le altre squadre.  Le finali sono aperte a ogni risultato, noi cercheremo di giocare ogni match come una finale”.

 

 

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl