Soriano: "Eder? E' normale che in una grande squadra ci sia concorrenza..."

Soriano:

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Roberto Soriano è intervenuto a proposito dei suoi obiettivi personali e indirettamente anche di Inter.

NAZIONALE "Punto a un posto agli Europei. Il Ct seguirà con attenzione le ultime partite e io e i miei compagni Ranocchia e De Silvestri, che siamo stati spesso convocati ultimamente, daremo il massimo per convincerlo. Ma tutto passa da quello che fai per il club: concludiamo alla grande la stagione, regaliamo qualche gioia ai tifosi, che lo meritano, e aspettiamo sereni le decisioni di Conte. Prima però viene la Sampdoria, non siamo ancora salvi ma ora abbiamo trovato la strada, con quel pizzico di grinta in più che esalta il nostro gioco".

soriano_samp4

RUOLI "Come ogni giocatore ho una preferenza ma mi metto a disposizione, e poi per il futuro credo sia importante imparare e migliorare: adesso, ad esempio, sono più bravo in fase difensiva".

EDER "Da re di Genova a panchinaro? Sinceramente non ci ho mai pensato, ma credo sia normale che in una grande squadra ci sia più concorrenza. Eder deve sbloccarsi con un gol e quello sarà solo l’inizio".

PANCHINA "Montella mi aveva già detto che aveva dei dubbi: quando ho capito che a Firenze avrebbe giocato Nenad (Krsticic, ndr) sono stato felice. Lo meritava e io ho tifato volentieri per lui".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giulia Bianchi
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram