Eto’o: “A questo calcio mancano persone come papà Moratti. Abbiamo vinto grazie a lui”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Al termine della conferenza stampa all’Hotel Melià di Milano in cui ha raccontato della vicenda Olinga, Samuel Eto’o si è soffermato anche su Massimo Moratti: “A questo calcio, e non solo all’Inter, mancano persone come Massimo Moratti, c’è bisogno di gente come lui. Le mie dichiarazioni su Massimo Ferrero? Non ho detto che fosse il miglior presidente mai avuto, ma il più simpatico: il migliore è stato papà Moratti. La mia simpatia per Ferrero non cambierà mai”.

Samuel Eto'o

Un commento anche sul momento attuale dell’Inter: “Penso che prima di tutto si debba dare il tempo alla squadra di consolidarsi, anche perché ha un grande allenatore. Personalmente gente come papà Moratti è fondamentale nel calcio, ho avuto la fortuna di lavorare con un presidente così. Abbiamo vinto, ma abbiamo vinto davvero grazie a lui. Il presidente dopo il successo nel Mondiale per Club  ha fatto un discorso che mi ha emozionato molto, gli chiederei di rientrare nel mondo del calcio in ginocchio. Quando vedevi la squadra del Barcellona di fronte all’Inter la gente poteva pensare che potevamo perdere 6-0. Ma la nostra era una squadra fatta di uomini”.

Infine, una battuta anche su Mourinho e sulla possibilità di diventare in futuro allenatore: “Ci sono alti e bassi tra amici, ma alla fine gli amici si ritrovano sempre. Io allenatore? Datemi tempo, non so se sarà all’Inter, al Chelsea o al Barcellona, ma vincerò come da giocatore”.