Kovacic, l’eterna promessa o promessa mancata

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nel calvario del Real Madrid di Zidane c’è un nome che per gli interisti ha rappresentato prima un sogno poi un discreto successo di mercato, è quello di Mateo Kovacic, professione fenomeno ma incasso 31 milioni cash.

Nella storia nerazzurra Kovacic non ha un ruolo ben preciso, ha meno colpi di fantasia di Recoba e meno genio di Jovetic, una faccia perennemente triste ed un carisma ancora tutto da individuare.

In estate, quando Rafa Benitez ha dato mandato al Real di investire 31 milioni di euro per prelevarlo dai nerazzurri c’è chi l’avrebbe accompagnato a piedi in Spagna per quella cifra, un big da sacrificare con un Icardi da salvare, operazione ottima.175Kovacic

Oggi Kovacic è naufragato nel progetto Zidane, il calcio è strano, il francese è stato accreditato di grande tattico col Barcellona salvo poi essere gettato agli inferi dopo la prestazione col Wolfsburg, in nessuna delle partite Kovacic si è fatto vedere.

Le sue presenze in Blancos però stanno facendo crescere i bonus in casa nerazzurra, altri due milioni per un totale di 33, cifra spaventosa rapportata al valore attuale, con le nuove voci di divorzio e trasferimento o al Siviglia o al Totthenham, con un gradino più in basso rispetto a quello che si sarebbe aspettato il genio di Linz.

Kovacic oggi rimpianto della Juve, perché secondo calciomercato.com emerge il retroscena di una trattativa ben avviata da Paratici e Marotta con la Dinamo Zagabria: a far fallire il tutto però la richiesta economica, ben 10 milioni, nulla oggi rispetto ai 33 milioni che sono entrati nelle casse nerazzurre. Fallimento o grande affare?

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook