Inter, ecco i 3 primavera per completare la rosa nell’Europa che verrà

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In queste due settimane l’Inter Primavera è impegnata nel torneo mondiale Viareggio Cup, una vetrina importante per tutti i giovani. Non è un segreto che la società nerazzurra abbia un florido settore giovanile, forse poi non curato abbastanza da far esplodere i ragazzi in serie A con la prima squadra.

In caso di qualificazione di Champions League sicuramente ci saranno innesti di qualità consoni alla competizione mentre in caso di Europa League Mancini potrebbe completare la rosa con 3 giocatori provenienti proprio dal campionato primavera. Tre giovani adatti a questa responsabilità potrebbero essere Fabio Della GiovannaJosè Correia ed Enrico Baldini.

DELLA GIOVANNA Il centrale difensivo classe ’97 da quest’anno è diventato perno della primavera nerazzurra, dopo aver passato tutte le giovanili, partendo dai Pulcini. Ha dimostrato un grande valore tecnico insieme a uno stupefacente carisma che lo ha portato ad indossare la fascia da capitano, non solo con l’Inter ma anche nelle varie Nazionali giovanili, dalla Under 15 alla Under 19. Se la sua crescita dovesse continuare così il club nerazzurro potrebbe beneficiare di un talento italiano in un reparto molto importante.
Della Giovanna ama impostare l’azione, sfruttando al meglio le proprie caratteristiche tecniche, quasi da centrocampista. Con il tempo è migliorato, specie nel gioco aereo, dove prima non era soddisfacente. Ha già accumulato qualche convocazione con la squadra di Roberto Mancini ma i tempi per l’esordio forse non sono del tutto maturi, fisicamente deve ancora completarsi. Nel frattempo l’Inter aspetta osservando compiaciuta il suo Pulcino sempre più vicino al professionismo.

JOSE’ CORREIA Classe ’96, approdato all’Inter a dicembre 2014 dopo un’esperienza allo Sporting Lisbona. Gli inviati di Ausilio chiusero con un vero e proprio blitz anticipando e beffando l’Atletico Madrid che era sul giocatore da tempo. Correia è un giocatore offensivo, spesso impiegato come punta centrale ma è ottimo anche sulle fasce laterali ed è conosciuto con il nome di Zè Turbo. Come è possibile immaginare si è guadagnato questo soprannome grazie alla sua incredibile velocità e a un’assurda rapidità negli spazi brevi. Sta incantando e si sta dimostrando un ottimo prospetto per il futuro nell’Inter. Il calciatore della Guinea-Bissau è stato protagonista di diversi gol nel campionato Primavera Tim. Grande atleticità, buon dribbling e un discreto tiro da fuori non lo lasceranno inosservato ancora per molto…

pg 12

ENRICO BALDINI  Baldini, classe ’96 è da sei stagioni con il club nerazzurro. Ha iniziato a giocare da bambino nella Tirrenia per poi passare con la Carrarese e, poco dopo, allo Spezia. Da lì a poco, il trasferimento a Milano. Baldini ha fatto la trafila nelle nazionali giovanili. L’impressione è che il numero 10 che porta sulla sua casacca nerazzurra sia più che appropriata, gli calza a pennello. Ottimo dribbling, tante giocate di qualità quando è ispirato, e un fiuto per l’assist non indifferente. Giocatore del reparto offensivo riesce a dare il meglio di sè quando si allarga sulla sinistra. Un bel giocatore dai prospetti importanti che potrebbe sicuramente fare la sua figura anche con i più grandi.