Kallon appende gli scarpini al chiodo: l’attaccante dice basta con il calcio giocato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Mohamed Kallon, alla veneranda età di 36 anni, ha deciso di dire basta con il calcio giocato: dopo le sue esperienze in Italia in cui ha vestito le maglie, tra le altre, di Inter e Reggina, l’attaccante alla fine di questa stagione appenderà gli scarpini al chiodo.

Il giocatore, che attualmente militava nella squadra di sua proprietà e che porta proprio il suo nome, ha visto il punto più alto della sua carriera quando ha vestito la maglia dell’Inter, dal 2001 al 2004 in cui ha realizzato 14 reti in 43 apparizioni.

MILAN, ITALY - MAY 13: Champions League 02/03, Mailand; Inter Mailand - AC Mailand 1:1; Torwart Christian ABBIATI/AC Mailand, Mohamed KALLON/Inter, Kakha KALADZE/AC Mailand (Photo by Sandra Behne/Bongarts/Getty Images)

I tifosi nerazzurri lo ricorderanno per la sua grande velocità e determinazione, che metteva in difficoltà le retroguardie avversarie. E poi anche il curioso numero di maglia che aveva scelto: il 3, non proprio un numero da attaccante.

La sua esperienza all’Inter è legata anche a quell’Euroderby del 2003, quando nella partita di ritorno della semifinale di Champions League contro il Milan, proprio Kallon ebbe sui piedi il pallone che avrebbe con ogni probabilità portato i nerazzurri in finale, parato incredibilmente da Abbiati. Se fosse entrato quel pallone, sicuramente Kallon avrebbe avuto un posto nell’olimpo dei giocatori più importanti dell’Inter.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook