GdS - Bolingbroke lancia l'idea. Champions con la wild card

GdS - Bolingbroke lancia l'idea. Champions con la wild card

In Champions con le wildcard legate a chi ha fatto la storia nelle Coppe. L’idea, presa in considerazione dalla Uefa è stata rilanciata anche da Michael Bolingbroke riporta l'odierna Gazzetta dello Sport. L’a.d. dell’Inter ha parlato del futuro del campionato e quindi anche di quello dell'Inter.

EQUILIBRI "La distribuzione dei proventi televisivi  qui si basa sulle prestazioni, non solo nel corso dell’ultimo anno, ma degli ultimi cinque e degli ultimi 50. C’è un sistema meritocratico. Parecchi club fuori dalle Coppe hanno un enorme bacino d’utenza, che traina la Uefa e le entrate. Bisogna trovare un equilibrio tra questo e i club che hanno ottenuto buoni risultati negli ultimi 12 mesi. L’Uefa dice di avere compreso le nostre preoccupazioni e che sta per affrontarle".

mancini zanetti bolingbroke

PRODOTTO SERIE A "La Serie A sta scivolando in basso e ha bisogno di cambiamenti. E’ necessario abbracciare i mercati internazionali. Dobbiamo imparare dalla Premier League, dove tutto è stato pianificato. Quando si segue una partita in Inghilterra, gli stadi sono pieni e c’è un format vincente. Si tratta di vedere un prodotto in tv e dire “Vorrei essere lì”. Quando si vede una partita e gli stadi sono mezzi vuoti, non si ha lo stesso appeal.... L’Inter poi gioca quasi sempre in notturna, nel cuore della notte in Asia, perdendo così il 75% della “fan base”. La gente vuole vedere le partite in diretta. Ma se si gioca alle 3 del mattino...".

IMPIANTI "Nel Regno Unito, la maggior parte degli stadi appartengono ai club, quindi se il proprietario vuole investire in casa propria, può farlo. In Italia invece gli impianti sono degli enti locali. Servono degli investimenti. La violenza negli stadi? L’Inghilterra ha affrontato questo problema a fine Anni 80. Bisogna intervenire e credo che ora ci sia la volontà di farlo".

MARCHIO E ICC Chiusura sull’Inter: «Siamo probabilmente una delle migliori 10 squadre di calcio in tutto il mondo dal punto di vista del marchio». E per svilupparlo il club parteciperà negli Usa alla International Champions Cup. Partenza il 18 luglio, con un’amichevole da definire sulla costa Ovest prima della sfida del 24 col Psg, a Eugene (Oregon). Poi trasferimento a Washington per il test in famiglia contro il DC United, prima della sfida del 30 luglio a Charlotte (North Carolina) col Bayern Monaco e del rientro in Italia. Contro il Celtic, sempre per la ICC, si giocherà invece il 13 agosto in una sede europea ancora da individuare.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giulia Bianchi
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram