Mancini: "I ragazzi sono in crescita. Le parole di Ausilio di settimana scorsa? A volte serve"

Mancini:

Roberto Mancini, dopo Inter-Palermo, parla ai microfoni di Sky: "Sicuramente l'approccio è stato buono, queste partite però vanno chiuse, non bisogna far rientrare gli avversari, come invece è accaduto oggi. Ljajic è tecnicamente straordinario, Perisic ha conosciuto il campionato, Kondogbia sta migliorando: sono ragazzi in crescita. Sul modulo: ho cambiato poco come fanno anche altri, ma conta relativamente".

mancini-inter-cagliari-coppa-italia_t39yl9uijk251r9qqfklclujk

Il tecnico nerazzurro prosegue: "Icardi? Sul terzo gol è stato bravissimo ad attaccare lo spazio e a mettere in mezzo senza guardare. Può migliorare in queste cose perché predilige l'area di rigore. Ljajic come raccordo tra centrocampo e attacco? E' straordinario a livello tecnico e ha grande corsa, ogni tanto si adagia sulle cose buone che fa in una partita, o pensa che non può difendere o si allena male in settimana: se cambia queste cose può essere un giocatore importante".

Ultime battute: "Credo che abbiamo fatto troppo nelle prime 18 partite e abbiamo creato illusioni enormi, ma noi sapevamo di non avere le qualità e la forza di altre squadre per vincere il campionato, però ci abbiamo provato. Poi capitano periodi un po' così, ma credo che se riuscissimo ad accorciare sulla Roma potremmo puntare al terzo posto, che è il nostro obiettivo. Brozovic ha corso molto mercoledì ed era stanco, per quello non ha giocato. Ausilio duro? No, sa dire le cose giuste, a volte serve: è amico dei giocatori, discorsi così a volte servono".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram