CdS - Con l'Inter Academy cresce il sogno americano

CdS – Con l’Inter Academy cresce il sogno americano

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Come riporta il Corriere dello Sport fino a qualche anno fa Stati Uniti e calcio non andavano molto d’accordo ma, ad oggi, tutto è cambiato. Nel 2015 nel territorio di football e baseball gli spettatori del soccer sono cresciuti del 12,7% e, secondo i dati FIFA, dei 18,3 milioni di giovani che giocano a calcio, ben 3,8 milioni sono degli Stati Uniti. Ma non solo. La Mls sta diventando sempre più competitiva e ricca e molti ex campioni del calcio europeo militano nel campionato americano. I top club europei e non, dalla Juventus al Milan, dal PSG al Barcellona al Boca Juniors, stanno aprendo scuole sul suolo americano per far crescere talenti a stelle e strisce. L’Inter non poteva mancare e con l’Inter Academy i nerazzurri sono nell’American Dream.
Soprattutto gli occhi della società di Corso Vittorio Emanuele sono puntati sulla Florida, dove l’ex difensore nerazzurro Riccardo Ferri, dirige un’eccellente scuola. Tra i giovani americani spicca un 14enne che ha già messo gli occhi su Appiano: Kerry Alexander Sarmiento che ha fatto parte delle scuole calcio del Parma e dell’argentino Velez Sarsfield.
A breve come conferma la madre del ragazzo per lui è previsto un viaggio in Italia con destinazione Pinetina e chissà che non sia un viaggio di solo andata.

Insieme all’Asia, quello americano sembra un bacino ricco ed ancora tutto da scoprire e a breve si vedrà chi avrà saputo lavorare meglio. Sarmiento potrebbe essere il primo di una lunga serie e con i contatti nella Mls del presidente Thohir l’Inter potrebbe trovarsi in una buona situazione.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy