Biabiany, da terza scelta ad arma in più per Mancini

Biabiany, da terza scelta ad arma in più per Mancini


Una sorpresa in Sicilia. E’ il caso delle seconde linee mandate in campo da Mancini al Barbera, in special modo Nagatomo e Biabiany, quest’ultimo entrato al posto di Kondogbia al 55′.
Il giapponese ha giocato una buona gara dopo parecchia permanenza in panchina. E ‘ riuscito ad avanzare e ad effettuare qualche buon cross in area e allo stesso tempo ha curato la parte difensiva.
Chi però ha veramente stupito Mancini e tifosi è stato Biabiany. Dopo 5 minuti in campo, su idea di Jovetic, il francese ha fornito l’assist per il gol del momentaneo vantaggio a Perisic. Nelle ultime sue comparse in campo non aveva mai avuto un impatto così forte sulla gara. Nei minuti di recupero ci riprova ma il provvidenziale Sorrentino nega a lui e all’Inter una vittoria all’ultimo respiro. Mancini ha forse trovato un’arma in più per il suo team su cui nessuno avrebbe puntato niente, un esterno da utilizzare nel 4-4-2 o nel 4-2-3-1. Bibiany potrà servire a risvegliare le partite in corso, visto che ancora non riesce a giocare 90 minuti filati. Il francese ha dimostrato di saper far sua la fascia destra, arrivato come terza scelta ma con voglia di lavorare e professionalità ha sorpreso tutti e non sarebbe strano rivederlo in campo martedì contro il Bologna.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl