GdS - Contro il Milan basta la baby Inter

GdS – Contro il Milan basta la baby Inter


Come riporta la Gazzetta dello Sport fino a pochi anni fa, un derby il mercoledì sera avrebbe raccontato la storia di due protagoniste del calcio europeo, oggi racconta una partita giocata alle 18, alla presenza di 15000 anime e che non vale nulla, con le grandi che giocano alle 20:45.

Mentre Mihajlovic cercava assetti giusti, gioco e vittoria, per Mancini era un allenamento con la possibilità di far mettere minuti nelle gambe a chi gioca meno e mettere in mostra tanti primavera.

Al 12′ la sblocca Kondogbia sfruttando una disattenzione della coppia Mexes-Antonelli e nonostante una partita intera da giocare e tutti i giovani nerazzurri in campo, il Milan non è riuscito a pareggiare il match. Le occasioni create nel finale e le parate di Carrizzo e Berni che respingono ogni tentativo, non bastano a salvare il bilancio rossonero. La manovra resta farraginosa, la palla arriva troppo lentamente in avanti e c’è molta confusione e la logica conseguenza sono i fischi che sono piovuti addosso all’11 rossonero anche ieri.

L’Inter invece ha capito che Biabiany può essere una preziosa arma in più e la sua velocità può essere una valida soluzione sulla destra sia per il 4-3-3 che per 4-2-3-1.
Buona prova anche per Gnoukouri che dimostra di avere una gran personalità e visione di gioco.
Il colosso Kondogbia guida e dirige il centrocampo e, eccetto un errore all’inizio, anche Ranocchia mostra di esser pronto ogni volta che l’allenatore lo chiama in causa.

Ora per il Mancio testa al campionato per la non facile sfida contro il Palermo.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl