Adriano resta senza soldi: torna a vivere nella favela con la madre

Adriano resta senza soldi: torna a vivere nella favela con la madre


Sembra non esserci pace per Adriano Leite Ribeiro, meglio noto come Adriano. L’ex Imperatore di Inter e Roma, infatti, dopo anni passati a divertirsi tra festini e presunti problemi con alcool e sostanze stupefacenti, è rimasto senza un soldo ed è stato costretto anche a vendere la sua lussuosa villa che si trova in un noto quartiere benestante di Rio de Janeiro (Barra da Tijuca).

Il possente centravanti, all’età di 32 anni, ha dovuto così far ritorno nella favela di Vila Cruzeiro (uno dei quartieri più complicati di Rio) dove adesso vive con la madre, la stessa favela che lo ha visto dare i primi calci ad un pallone per emergere dalla povertà. Dal punto di vista professionale le cose non vanno di certo bene: Adriano infatti è stato licenziato dall’Atletico Paranaense di Curitiba, l’ultimo club ad avergli dato un’opportunità, ed è stato scaricato anche dal suo storico agente, il famoso e potente Gilmar Rinaldi.

L’augurio è che con la pace e la serenità della famiglia, Adriano possa definitivamente rinascere e tentare l’ennesimo rientro nel mondo del calcio.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl