Milan, un mercato "ispirato" da quello dell'Inter

Milan, un mercato “ispirato” da quello dell’Inter

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Inter-Milan, un derby infinito che dal campo si sposta sul mercato, quest’anno più che mai.

La trattativa per l’arrivo di Miranda in nerazzurro si è praticamente conclusa, ma ha rischiato di essere compromessa dall’inserimento del Milan. Allo stesso modo quella per Imbula: il centrocampista francese è quasi nerazzurro, ma anche i rossoneri avevano puntato il gioiellino dell’Olympique Marsiglia. Proprio nei giorni scorsi, Galliani ha charito con Fassone che il Milan non avrebbe presentato offerte per i due, rassicurando dunque i nerazzurri. Il dubbio, però, si era giustamente insinuato in casa Inter, visto l’interessamento dei cugini milanesi per gli stessi giocatori che l’Inter punta da tempo. Salah Jovetic altri esempi: la società nerazzurra osserva da tempo i due e Mancini ha anche chiamato personalmente il secondo, ormai in rottura con Pellegrini. Adesso anche il Milan punta i due attaccanti, soprattutto dopo la notizia del riavvicinamento di Ibrahimovic al PSG. Infine, Kondogbia, giocatore su cui al momento sembrano essere in vantaggio i Diavoli, poiché disposti ad offrirgli un ingaggio più alto. Le testate dei giornali parlano di operazione ormai conclusa, ma l’idea era stata dei nerazzurri, affascinati dalle prodezze del calciatore ormai ex Monaco.

Un mercato, dunque, per i rossoneri, all’insegna della mancanza di creatività. Le scelte del club di via Turati sembrano essere state ponderate sulla base di quelle dell’Inter. Chissà se anche nelle prossime settimane assisteremo alla stessa storia, oppure se i mercati dei due club prenderanno finalmente strade diverse.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy