Gazzetta.it – Inter, Ricardo Rodriguez sogno irREALizzabile, Schmelzer difficile: parla l’agente

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Come riporta il portale web Gazzetta.it nella giornata di ieri Gianluca Di Domenico, agente di Ricardo Rodriguez, in forze alla squadra avversaria di EL dell’Inter, il Wolfsburg, è intervenuto parlando della situazione del suo assistito. L’esterno mancino classe ’92 sarebbe un obiettivo di diverse big, tra cui Juventus e Inter. Ecco le parole rilasciate da Di Domenico: “Quella di Ricardo non credo sia, al momento, un’operazione fattibile per nessuna italiana. Il motivo è semplice: il Wolfsburg lo valuta oltre i trenta milioni. Ha rinnovato da poco con i tedeschi fino al 2019 ed ha una clausola rescissoria che supera, appunto, questa cifra. Non sono mai arrivate offerte ufficiali, però il ragazzo è stato chiaramente seguito tramite degli intermediari”.

Un altro giocatore accostato in molteplici occasioni alle italiane sarebbe Roger Schmelzer, altro esterno mancino adesso in forze al Borussia Dortmund. Per il tedesco l’intermediario per l’Italia sarebbe sempre Di Domenico, il quale è intervenuto sulla sua situazione, visti gli interessi di Napoli, Juventus e Inter : “A gennaio si pensava potesse cambiare aria perché non trovava spazio. Ora gioca di nuovo da titolare a Dortmund. La Juve su di lui? Non c’è stato un contatto, possono averlo visionato quando si è infortunato Asamoah. Lo avrei visto bene in bianconero per le sue qualità. Credo che sia nella lista dei giocatori sotto osservazione anche per l’ Inter e il Napoli, nulla di più”.

Dalle cifre venute fuori dalle dichiarazioni dell’agente si pensa che Schmelzer potrebbe essere il nuovo obiettivo per la fascia sinistra nerazzurra.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook