Mourinho BOOM: "Via dall'Inter in lacrime, ma potrei allenare un'altra italiana"

Mourinho BOOM: “Via dall’Inter in lacrime, ma potrei allenare un’altra italiana”


È un Josè Mourinho a 360° quello che ha parlato questa sera ai microfoni della neonata GazzettaTV. L’allenatore del Chelsea ha trattato numerosi temi durante l’intervista. Impossibile non parlare di Inter.

Dall’Inter me ne sono andato piangendo sapendo di aver raggiunto l’apice della storia del club, con Moratti e con il resto dello staff abbiamo fatto qualcosa di fantastico.

Mi piace alzare il livello dei miei calciatori. All’Inter già c’erano importanti personalità e questo ha reso il mio lavoro più semplice. Avevo un rapporto eccezionale con tutti, con i calciatori era speciale. Avevamo degli obiettivi decisi: dominare in italia e affermarci in Europa. Il primo anno non eravamo maturi abbastanza da vincere la Champions, soprattutto a livello psicologico. La seconda stagione è stata fantastica.

Futuro? Sono un professionista, se un giorno volessi allenare l’Inter e il club non mi dovesse volere, potrei andare anche in un’altra squadra italiana. La mia priorità però rimangono i nerazzurri.”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl