GdS - Zola-Mancini, una sfida a colpi di.. tacco

GdS – Zola-Mancini, una sfida a colpi di.. tacco


Gianfranco Zola e Roberto Mancini si sfidano per la prima volta in Italia da tecnici. La Gazzetta dello Sport fa un tuffo nel passato, ricordando i due gol fantastici di tacco, i due gol che simboleggiano la carriera di ciascuno. Tacchi d’autore, a distanza di tre anni, entrambi nel mese di gennaio. Prima il Mancio a Parma con la maglia della Lazio nel 1999. Nel 2002 la risposta del Magic Box (così Zola veniva soprannominato in Inghilterra) con il Chelsea in Fa Cup contro il Norwich. Davvero una carriera fantastica dei due tecnici ex numeri 10 di serie A. A legarli anche un rapporto poco appagante con la Nazionale Italiana.

Ma oggi si affrontano in una sfida fondamentale per entrambi: il Cagliari vuole vincere per l’obiettivo salvezza, l’Inter vuole il poker di vittorie per risalire la china. Zola ieri in conferenza ha affermato che l’Inter concede sempre qualcosa, mentre il Mancio ha affermato come le squadre del collega siano difficili da battere.

La curiosità finale riguarda il campo. Finalmente si torna a giocare a Cagliari. A causa dei problemi del Sant’Elia si è giocato a Trieste (due volte) e a Quartu Sant’Elena (una). Trasferte tabù per l’Inter due pareggi e una sconfitta. La vittoria manca dall’ottobre 2010 ( 1-0 con gol di Eto’o). Serve una giocata magari un colpo di tacco per portare a casa i tre punti fondamentali per le sorti delle due squadre.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl