Ufficiale: il Parma cambia proprietà per un solo euro. "Ma è corsa contro il tempo per non fallire"

Ufficiale: il Parma cambia proprietà per un solo euro. “Ma è corsa contro il tempo per non fallire”


Ora è anche ufficiale: il Parma è stato venduto. Di nuovo.  Ermir Kodra ha rassegnato le proprie dimissioni da presidente, ruolo che aveva assunto il 21 gennaio scorso. “La carica di Presidente da oggi viene ricoperta a tutti gli effetti e con pieni poteri da Giampietro Manenti. L’operatività aziendale sarà gestita da Fiorenzo Alborghetti coadiuvato da Pietro Leonardi” è il teso del comunicato diramato dalla società. Ma il tempo stringe, Manenti e i suoi collaboratori devono avviare rapidamente il risanamento del club. Pietro Doca, il gioielliere scelto da Rezart Taci come presidente della Dastraso Holding, a fine assemblea ha aggiunto: “Abbiamo venduto a un euro. Quanto abbiamo pagato noi. Il problema sono i debiti”. Il nuovo proprietario, Manenti ha parlato in mattinata: “Dobbiamo correre contro il tempo e arrivare preparati alla data del 16 febbraio. Non sarà facile ma ci proviamo. Dobbiamo farcela”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl