Inzaghi: “Non mi accontento mai. Mazzarri tornerà più forte di prima”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quest’oggi Filippo Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del derby, passando in rassegna i temi più caldi della giornata di domani.

L’allenatore rossonero elogia i propri uomini, il pubblico, e traccia un primo bilancio pre-derby: “Mi auguro che le stelle siano in campo, e siano i miei giocatori. Sono felice perché li vedo allenarsi bene, e spero che domani la nostra scossa venga dal pubblico. Non mi accontento mai e mi auguro che il Milan migliori costantemente. Dobbiamo partire dalla gara con la Samp migliorando i difetti e aumentando i pregi”.

Un intervento anche su Roberto Mancini: “Non c’è stato cambio di preparazione per il cambio di allenatore dell’Inter, ho pensato solo a preparare al meglio i miei ragazzi per il derby. Il Mancio ha vissuto tanti derby come allenatore, io sono al primo. Spesso ho sentito dire che il derby non si gioca, si vince. Allora cercheremo di dare una soddisfazione ai nostri tifosi”.

Sulla situazione infortuni, e su Torres: “Mancheranno giocatori importanti. Montolivo è pienamente recuperato e sarà in panchina, ma bisogna andarci cauti. Alex potrebbe essere sostituito da Zapata, Albertazzi, Armero, Zaccardo: c’è ancora un allenamento per decidere. È normale che un attaccante venga giudicato dai gol, ma Fernando fa un grandissimo lavoro. Spero domani possa sbloccarsi e portarci ai vertici”.

Sul proprio derby preferito dichiara: “Non riesco a dirne uno. Ho il ricordo del derby di Champions del 2003, una partita incredibile”.

In settimana si è parlato molto anche dell’influenza di Silvio Berlusconi all’interno della squadra, e il mister risponde: “Non pretende nulla, dà sempre consigli perchè ha grande esperienza. Ieri nonostante un problema all’occhio ci ha fatto sentire la sua presenza. Speriamo di regalargli una vittoria”.

Infine parole di incoraggiamento per Mazzarri: “Dispiace sempre quando un collega viene mandato via, specie se si parla di Mazzarri, mai esonerato prima in carriera. Spero tornerà al più presto, più forte di prima”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook