GdS – Icardi: “I tifosi non ci sostengono”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Al minuto 93′ della sfida tra Inter e Verona succede l’impossibile. Walter Mazzarri richiama Mauro Icardi inserendo il rientrante Osvaldo e a San Siro tra l’incredulità e la rabbia di tutti, iniziano a piovere fischi da ogni settore. Mentre il pubblico si chiede quale sia il motivo di questa sostituzione, ecco che a bordo campo si apre un siparietto tra l’allenatore e l’attaccante argentino che sembra molto polemico nei confronti di Mazzarri, il quale mano davanti la bocca comunica con Icardi indicando il centrocampo.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, la polemica sembra essersi però spenta sul nascere, con i due che hanno dichiarato che le cose non sono come sono sembrate a tutti, poichè Maurito è stato sostituito sotto sua esplicita richiesta a causa della comparsa di alcuni fastidi muscolari, mentre dopo la sostituzione, tra la rabbia e lo scoramento per un goal subito in quel modo all’ultimo minuto, con l’allenatore è avvenuto solo uno scambio di punti di vista.

Se con Mazzarri la questione sembra essere risolta, con la tifoseria nerazzurra l’attaccante argentino è molto polemico. ” Loro vogliono fischiare? Sono liberi di farlo, ma noi proseguiremo dritti per la nostra strada. I fischi specialmente in questo momento possono dare noie e non ci aiutano certamente. Qui non succede spesso che i tifosi ci sostengano, specialmente in trasferta”.

Queste le dichiarazioni di Maurito Icardi, che ha zittito i tifosi al goal del momentaneo pareggio. Sette goal in undici partite per il centravanti nerazzurro, l’unico insieme ad Handanovic a salvarsi da questo bruttissimo inizio di stagione dei nerazzurri.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook