Ricordate Asamoah Gyan? Ecco di cosa è accusato l’ex Udinese

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Accusa infamante quella caduta su Asamoah Gyan capitano della nazionale del Ghana e giocatore della squadra araba dell’Al-Ain. I media ghanesi accusano l’attaccante ex Udinese di aver trafugato, per un rituale di sacrificio umano, i corpi del rapper Castro e di sua moglie Janet. A riportare la notizia è il giornale inglese Mirror.

I due furono coinvolti in un incidente in mare a bordo di un acquascooter durante una vacanza in compagnia di Asamoah Gyan.

Alle accuse risponde l’avvocato di Asomoah Gyan dopo aver saputo che anche le autorità ghanesi starebbero valutando la posizione del suo assistito. Queste le parole di Kissi Agyabeng “Queste sono accuse selvagge da parte dei media che servono solo alle loro vendite. E’ più comodo accusare Asomoah Gyan di un rituale di sacrificio umano anziché parlare della morte ravvicinata di sua madre e del suo migliore amico”. 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook