Rudi Garcia: “La sconfitta è colpa di tutti. Siamo stati lenti e prevedibili, l’Inter invece…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Grazie alle reti messe a segno da Vidic e Nagatomo, l’Inter ha battuto per 2-0 la Roma nella terza giornata del gruppo A della  Guinness International Champions Cup 2014. Il tecnico dei giallorossi Rudi Garcia analizza così la sconfitta di Philadelphia: “Abbiamo ancora tanto da lavorare. La sconfitta è colpa di tutti. Abbiamo fatto troppi tocchi, il nostro gioco era facile da leggere. Di fronte c’era un’Inter ben organizzata“.

La notizia peggiore per i capitolini però, arriva dall’infortunio rimediato da Leandro Castan a inizio partita. Garcia si mostra preoccupato: “La brutta notizia è l’infortunio di Castan, speriamo non sia tanto grave. Abbiamo un mese, ma per un infortunio muscolare può essere un problema”.

L’analisi del match sposta poi il mirino sul reparto offensivo: “Quando un attaccante ha occasioni è un segnale più positivo che negativo. Abbiamo lavorato sul piano fisico e davanti alla porta devono trovare la giusta precisione. Non sono preoccupato. La sconfitta contro l’Inter suona come un avvertimento per la squadra, va bene che è un’amichevole ma quando saremo nella competizione vera non dovremo fare una partita come questa, in cui non c’è stato quasi nulla da dire di positivo. La strada è lunga per essere pronti alla prima di campionato”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook