Bonazzoli: “Un onore giocare con Vidic, Kovacic e Icardi. Grazie Mazzarri! L’obiettivo per il prossimo anno…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Alla ricerca di una punta. Erick Thohir e Piero Ausilio stanno vagliando diverse ipotesi al fine di rinforzare l’attacco nerazzurro che, in questo momento, può contare solo sulle forze di Icardi, Palacio e Ruben Botta. Intanto, con la prima squadra, Federico Bonazzoli sta sfruttando al meglio la possibilità di allenarsi con i “grandi”, dimostrando ancora una volta di essere uno dei maggiori prospetti su cui fare affidamento in futuro.

L’attaccante classe ’97 ha espresso, ai microfoni di Inter Channel, tutto il suo entusiamo per aver potuto vivere da protagonista questo ritiro e per avere, niente di meno, giocato una manciata di minuti contro il Real Madrid: “Sto vivendo un sogno e voglio godermelo fino alla fine. E’ un’esperienza indimenticabile che porterò sempre tra i miei ricordi aver potuto giocare con la mia squadra del cuore e contro il Real Madrid, anche se per pochi minuti. Ho giocato contro Bale e, fino a poco tempo fa, lo comandavo alla playstation. Per ora sono qui, ma non avrò alcun problema a ritornare nella Primavera”.

Nonostante la giovane età, il ragazzo di Manerbio può già vantarsi di aver giocato al fianco di Vidic, Kovacic e Icardi, punti fermi del nuovo ciclo nerazzurro: “E’ un onore potersi allenare con campioni come Vidic. Kovacic è un fenomeno e Icardi è un ragazzo eccezionale sia da un punto di vista sportivo che umano. Cerco di raccogliere più suggerimenti possibili da tutti loro”.

Grande riconoscenza nei confronti di Mazzarri: “Lo ringrazio per la grande opportunità. Ci insegna molto, soprattutto cosa significa far parte di una squadra come l’Inter”.

Capitolo Primavera. Dopo la conclusione poco felice della passata stagione e il cambio della guida tecnica, serve riscattarsi: “L’anno scorso non è andata molto bene. Ora è arrivato Stefano Vecchi che proverà a trasmetterci tutta la propria esperienza. Per migliorarsi, serve tanta umiltà.

Dietro un grande calciatore, c’è quasi sempre una grande famiglia: “Sono molto fortunato, perchè i miei genitori mi hanno sempre appoggiato. Ora sono a Milano e, ovviamente, è difficile stare lontano dalla mia famiglia, ma sto cercando di abituarmi”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook