Contro il Prato, sprazzi del vero M’Vila: la migliore condizione è ancora lontana, ma…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella seconda uscita stagionale l’Inter di Walter Mazzarri ha superato per 1-0 il Prato, in un test meno agevole rispetto all’amichevole di mercoledì scorso contro il Trentino Team. L’allenatore toscano però, ha potuto testare le condizioni dei giocatori reduci da infortuni e di quelli appena sbarcati in nerazzurro. Tra questi c’era anche Yann M’Vila, centrocampista francese classe 1990 aggregatosi al gruppo a inizio settimana dopo una trattativa lunga ed estenuante con il Rubin Kazan.

Il ventiquattrenne ex Rennes è stato gettato nella mischia nel secondo tempo e, nonostante una condizione fisica ancora da migliorare, si è imposto in mezzo al campo con qualità e forza fisica. I compagni hanno trovato in lui il giusto riferimento davanti alla difesa, dove fino a quel momento Kuzmanovic aveva faticato a dettare i tempi di gioco, lasciando a Kovacic l’onere di fare da collante tra centrocampo e attacco. Il serbo, apparso troppo macchinoso in queste prime uscite, non è riuscito a emergere neanche contro avversari modesti come i toscani.

Discorso opposto per M’Vila che, dal canto suo, ha subito messo in mostra sia le sue qualità di interditore che quelle di metronomo. Il suo fisico imponente e la sua forza atletica sembrano rispecchiare alla perfezione le esigenze di Mazzarri, desideroso di avere un metodista capace di abbinare muscoli e qualità, per dare man forte alla difesa e coprire le spalle alle mezzali. Ora toccherà al preparatore atletico Pondrelli tirare a lucido il ragazzo in vista del primo impegno ufficiale che vedrà l’Inter scendere in campo il 21 agosto nell’andata dei preliminari di Europa League.

Per Kuzmanovic, invece, la strada verso l’addio potrebbe essere sempre più in discesa, soprattutto se in nerazzurro dovesse arrivare anche Gary Medel. Con il cileno e M’Vila, Mazzarri si sentirebbe coperto in quel ruolo e per l’ex Fiorentina e Stoccarda trovare spazio nonostante gli innumerevoli impegni sarebbe davvero difficile.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook