Ranocchia: “Fa effetto sentirsi chiamare ‘capitano’. Vogliamo riportare l’Inter in alto e per farlo…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La presentazione della squadra in Piazza San Giacomo a Pinzolo è stata l’occasione per uscire allo scoperto. Andrea Ranocchia sarà ancora protagonista con la maglia dell’Inter: il rinnovo è cosa fatta e l’annuncio – che arriverà nelle prossime ore – è diventato una formalità dopo l’investitura pubblica come capitano del nuovo corso.

Alle parole di Ausilio e Mazzarri sono seguiti i fatti: il centrale umbro è stato presentato come erede di Javier Zanetti davanti al popolo interista. Un riconoscimento non da poco, che potrebbe dare una svolta alla sua avventura in maglia nerazzurra: “Fa effetto sentirsi chiamare così dopo che per tanti anni è stato Pupi a ricevere certi cori – ha esordito il numero 23 interista che, dopo aver danzato sulle note di “chi non salta juventino è”, ha raccontato le sue emozioni –. Sono contento di essere ancora qui, il vostro affetto nei miei confronti è sempre stato eccezionale, nei momenti belli e nei momenti brutti. Dobbiamo ripartire tutti insieme, stiamo lavorando tanto per toglierci delle soddisfazioni. Vogliamo riportare in alto i colori nerazzurri e per farlo dovremo sentirci tutti capitani, orgogliosi di vestire questa maglia”. Parole da leader, parole da vero capitano!

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook