CALCIOMERCATO/ Da Oporto giungono segnali positivi per il riscatto di Rolando

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

In vista della prossima stagione, il reparto dell’Inter meno bisognoso di rinforzi è certamente la difesa. L’addio di un mostro come Walter Samuel è stata prontamente tappato dall’acquisto a parametro zero di Nemanja Vidic, il quale ha lasciato il Manchester United dopo nove stagioni vissute ad altissimo livello. L’arrivo del serbo, aggiunto alle conferme di Juan Jesus, Andreolli e Ranocchia, che rinnoverà il suo contratto appena tornerà dalle vacanze, garantirà a Mazzarri un gruppo di centrali esperti e affidabili.

A questi, potrebbe aggiungersi anche la permanenza di Rolando. Il portoghese classe 1985 era stato prelevato la scorsa estate dai nerazzurri in prestito dal Porto e, attraverso una stagione incoraggiante, ha convinto la dirigenza di corso Vittorio Emanuele a riscattarlo dai Dragoes. Il contratto del ventinovenne di São Vicente con i lusitani scadrà il 30 giugno 2015 e, proprio per questo, l’Inter non ha nessuna intenzione di svenarsi per assicurarselo.

In questo senso, le parole di Piero Ausilio espresse in conferenza stampa qualche giorno fa, ne sono la riprova: La trattativa è ferma. Con il giocatore abbiamo trovato facilmente un accordo e abbiamo fatto una proposta al Porto che consideriamo equa e giusta (3,5 milioni, ndr) per un difensore di 29 anni in scadenza di contratto. Non abbiamo nessuna voglia di andare oltre un’equa valutazione”.

Dopo qualche settimana di stallo però, pare essersi sbloccato qualcosa nella trattativa con il Porto. La dirigenza portoghese non vuole rovinare gli ottimi rapporti instauratisi tra i due club, che negli ultimi anni hanno concluso diverse operazioni di mercato. Da Oporto quindi potrebbero esserci segnali di apertura per un riavvicinamento che, molto probabilmente, porterà Rolando ad essere un giocatore dell’Inter a tutti gli effetti.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook