CALCIOMERCATO/ Criscito vuole tornare in Italia: l’agente bussa alla porta di Roma e Inter

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non deve essere una estate facile per Mimmo Criscito. Escluso dai mondiali, liquidato da Prandelli con un “non mi sembra di aver lasciato a casa Cabrini o Maldini…“, il terzino mancino dello Zenit deve aver pensato a come risollevarsi in un momento difficile della sua carriera. Così gli è venuta voglia di tornare in Italia, dove aveva fatto benissimo con la maglia del Genoa e dove, ora che è un calciatore di livello internazionale, potrebbe approdare in un club di prima classe, per farsi notare anche dal ct azzurro.

E’ delle ultime ore la notizia che D’Amico, il procuratore del giocatore, avrebbe avviato dei contatti con Inter e Roma per parlare del futuro del suo assistito. Criscito vuole riabbracciare l’Italia e in Serie A ci sono diverse squadre pronte ad esaudire il suo desiderio. Tra queste c’è sicuramente l’Inter, che già nella stagione 2011/12, quando in panchina c’era Gasperini, aveva provato a strappare il difensore alla concorrenza, ma senza riuscirci.

C’è da scommettere che anche Mazzarri accoglierebbe a braccia aperte il terzino sinistro dello Zenit. Oltre a coprire la lacuna della rosa in quella posizione, infatti, l’ex Genoa sarebbe utile perché capace di giocare sia in una linea a 4, sia nell’amato 3-5-2 del tecnico toscano come esterno mancino o come centrale di difesa. Duttilità e tecnica sono le migliori doti di Criscito, di cui WM è un sicuro ammiratore.

Dal punto di vista tecnico quindi l’Inter non ha dubbi: l’affare è conveniente, molto. Resta però il nodo economico: quanto chiederà lo Zenit, una squadra che notoriamente non ha bisogno di liquidità, per cedere il suo giocatore? Il valore di Criscito si aggira intorno ai 12 milioni. In quest’ottica l’esclusione dal mondiale è una nota positiva per i dirigenti nerazzurri: almeno in questo caso l’ipotesi di un’asta che faccia lievitare il prezzo settimana dopo settimana sembrerebbe da escludere.

Thohir tuttavia difficilmente metterà sul piano una offerta cash, preferendo, come si è cercato di ottenere nelle ultime trattative, un prestito con diritto di riscatto fissato a fine stagione. La partita con la Roma per Criscito è appena iniziata e non è detto che nei prossimi giorni non si facciano avanti altre concorrenti. L’Inter proverà a intavolare la trattativa sulle sue basi, sperando di strappare condizioni favorevoli. Dalla Russia con amore: Criscito vuole l’Italia, ma il finale della storia non è ancora scritto.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook