All around the world: le prestazioni degli altri nerazzurri in giro per l'Europa

All around the world: le prestazioni degli altri nerazzurri in giro per l’Europa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo aver più volte descritto gli sfortunati episodi di San Siro che hanno portato al successo l’Atalanta, è il momento dell’appuntamento fisso del lunedì per verificare come i giocatori nerazzurri in prestito o comproprietà si sono disimpegnati nel corso del weekend calcistico nostrano ed internazionale.

Nell’anticipo Torino-Livorno ben quattro giocatori sono scesi in campo nelle file amaranto. Novanta minuti ma con prestazioni insufficienti sia per Joseph Duncan che per Ishak Belfodil, apparso ancora una volta molto macchinoso e lontano da un discreto feeling con Paulinho. Altra grande partita tra i pali per Francesco Bardi che, nonostante la tripletta di Immobile, ha avuto il merito di salvare il risultato in più occasioni, evitando così un passivo più pesante. Solo una ventina minuti a risultato già acquisito per Marco Benassi mentre era assente il promettentissimo Ibrahima Mbaye causa squalifica.

Domenica di pranzo tra Parma e Genoa che ha visto impiegati i “nerazzurri” Ezequiel Schelotto e Joel Obi tra le fila dei ducali. Nell’uno a uno del “Tardini” ancora a segno l’esterno italo-argentino che, dopo le difficoltà avute con la maglia della Beneamata la scorsa stagione e recentemente con il Sassuolo, sta indubbiamente vivendo un periodo d’oro in queste ultime giornate di torneo. Una manciata di minuti quelli concessi dal tecnico Donadoni a Joel Obi, ancora in fase di recupero dopo i guai muscolari che lo hanno tenuto fermo per buona parte della stagione.

Partite nel panorama italiano che hanno visto solo panchine per Diego Laxalt in Bologna-Cagliari, Marko Livaja in Inter-Atalanta e Cristiano Biraghi in Catania-Juve.

Varcando i confini nazionali, invece, quattro giocatori hanno preso parte alle rispettive gare in programma questo weekend. Il primo a scendere in campo è stato Daniel Bessa che, con il suo Sparta Rotterdam non è andato oltre l’uno a uno sul campo dell’Achilles ’29.

Stesso identico risultato sia per Samuele Longo, entrato all’82esimo di Real Valladolid-Rayo Vallecano, che per il portiere sloveno Vid Belec, impegnato nella partita valida per la massima divisione portoghese Olhanense-Nacional.

Infine solo primo tempo per Patrick Olsen in Stromsgodset-Mjondalen (5-3). Lascia un po’ perplessi la scelta del procuratore del giovane danese di iniziare a “farsi le ossa” in un campionato così povero di qualità tecniche come quello danese dopo un ritiro di ottimo livello con Mazzarri ad inizio stagione…

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy