Jonathan: "Siamo dispiaciuti ma tranquilli, la palla non voleva entrare. Contro l'Udinese..."

Jonathan: “Siamo dispiaciuti ma tranquilli, la palla non voleva entrare. Contro l’Udinese…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Al termine della partita contro l’Atalanta, il difensore nerazzurro Jonathan ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Inter Channel. Ecco le sue parole:

“Aspettavo una partita difficile perchè loro hanno qualità là davanti, dopo il gol del pareggio abbiamo fatto una bella partita. Loro hanno avuto opportunità come noi, ma la palla non voleva entrare, vedi i tre pali. Una partita che alla fine ha visto un calo di concentrazione da parte nostra, che ha visto l’Atalanta andare a segno”.

“Io ho visto il portiere in uscita, allora ho provato il pallonetto. Era una partita che potevamo vincere, ora dovremo rifarci con la prossima. Dopo il nostro gol li abbiamo ricacciati indietro, abbiamo palleggiato e gestito bene, loro però hanno chiuso bene tutti gli spazi”.

“Nello spogliatoio c’era dispiacere, ma anche tranquillità, perchè a fine partita i tifosi ci hanno applauditi, sappiamo che le sconfitte fanno parte del calcio, speriamo di entrare concentrati dal primo minuto nella prossima partita contro l’Udinese. Abbiamo tre giorni per preparare bene la partita e per parlare col mister, per non commettere più gli errori commessi oggi”.

“Nell’intervallo il mister ha detto a Cambiasso di darmi più palloni perchè avevo spesso spazio, nel secondo tempo mi è arrivata di più a palla, peccato non aver sfruttato al massimo queste situazioni. Io e il Guaro ci intendiamo molto, lui sa sempre dove voglio la palla e me la mette sempre giusta. Cercheremo di fare sempre meglio per la squadra, anche lui ha avuto l’opportunità di segnare oggi ma non ci è riuscito”.

 

Fonte: inter.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy