10 marzo 1991: ventitre anni dopo, l'Inter non dimentica il Pallone d'oro di Lothar Matthaus

10 marzo 1991: ventitre anni dopo, l’Inter non dimentica il Pallone d’oro di Lothar Matthaus

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quel 10 marzo 1991 dev’essere stato un giorno simile a quello che ieri ha visto i nerazzurri imporsi in casa contro il Torino. Un pomeriggio di sole, bello e sereno, con una brezza che porta in dote un filo di primavera. Sì, perché quando Milano è bella, è bellissima.

10 marzo 1991, dicevamo. A Milano, sul campo della ‘Scala del calcio’ va in scena la storia, accade qualcosa che, è il caso di dirlo, mai fino ad allora. Il sole decide di fermarsi per qualche minuto e di illuminare una persona sola. Ha ovviamente la maglia nerazzurra, intorno a sé un’aura di puro carisma, magari stemperata da un volto e un sorriso che erano e restano indimenticabili.

E’ il 10 marzo 1991 e Lothar Matthaus, leader di quell’Inter che ha dominato in Italia e che solo qualche mese dopo alzerà la coppa UEFA nel cielo di Roma, è pronto a guidare i suoi durante l’ennesima battaglia, verso l’ennesima vittoria. Chi meglio di lui, capitano e uomo simbolo della Germania mondiale del giugno precedente?

Quel giorno l’Inter batte 2-0 la Juventus, lui nel dubbio segna il primo gol con una bordata di destro da fuori area, tanto per ribadire di essere il più forte di tutti, non solo lì, ma nel mondo intero. Perché prima di quella partita uno dei numeri 10 più amati di sempre condivide con il suo popolo il premio più ambito da tutti i calciatori: la luce come un riflettore lo illumina mentre alza il Pallone d’Oro. E’ il primo interista di sempre a farlo.

Da sempre e per sempre nei cuori nerazzurri, eterno condottiero senza paura. Era il 10 marzo di ventitre anni fa, a noi sembra davvero ieri pomeriggio.

Lothar

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: inter.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy