Progetto e passione, queste le armi dell’Inter del presente e del futuro

Esultanza Rodrigo Palacio Inter-Milan
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nel calcio spesso ci vuole tempo a pazienza per raggiungere risultati importanti, la stessa che in Italia scarseggia sia nel mondo dello sport che nella vita, forse a causa del temperamento degli abitanti del bel Paese che vogliono tutto e subito. Impossibile però a volte bruciare le tappe, ancor più quando si parla di un club attualmente in divenire e che ha avuto l’umiltà e la forza di volersi completamente rinnovare per tornare a vincere ancora. E’ questo il caso dell‘Inter che, come scrive oggi il Corriere dello Sport, forte dio un presidente giovane, internazionale e molto ambizioso quale Thohir pensa in grande, puntando tutto su due termini: passione e progetto.

Il primo vocabolo è quello che caratterizza sia il patron indonesiano che tutti coloro che lo circondano, allenatore, staff e squadra compresi: nonostante un’immensa diversità culturale e radici completamente diverse, il club nerazzurro è ormai già insito nella vita del Tycoon che ne conosce i dettagli più reconditi. La passione per la società prima di tutto, anche del business, degli affari e del mero lato sportivo, così come ha dichiarato durante il forum al noto quotidiano. Poi, il progetto, che agli occhi di molti può sembrare lento ma che necessita dei suoi tempi per non lasciare al caso ogni minimo dettaglio. Una rifondazione totale per tornare ai fasti del triplete in 3-5 anni: Thohir ha le idee ben chiare, non resta che aspettare con fiducia.