Cerrone: “Ci manca la serenità giusta, siamo rimasti fermi al 21 dicembre. Il mio rammarico più grande…”

Salvatore Cerrone
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dall’inviato a “Interello”, Claudio Brambilla

Non può che essere deluso Salvatore Cerrone dopo il pareggio casalingo ottenuto dall’Inter Primavera contro il Pescara. Un mezzo passo falso che frena la rincorsa dei nerazzurri verso i primi due posti della classifica, che garantiscono l’accesso diretto alle Final Eight: “Non abbiamo giocato bene, è un periodo così. Siamo rimasti fermi al 21 dicembre, perchè fino a quel momento si poteva essere contenti del rendimento di questo gruppo. Non so cosa sia capitato, ma in questo mese e mezzo abbiamo fatto fatica. Dobbiamo lavorare tutti insieme per cercare di uscirne il prima possibile e chissà che la svolta non possa arrivare proprio sabato prossimo nello scontro con l’Atalanta capolista. Giocare contro una squadra che non ha mai perso, la più forte del campionato, potrebbe darci degli stimoli in più. La delusione maggiore per me è non aver più rivisto la squadra che si era potuta apprezzare nella prima parte della stagione. Forse ci sta mancando la serenità, perchè sembra che la palla scotti tra i piedi. Dobbiamo lavorare su questo aspetto perchè la nostra squadra può dare molto di più”.