Mercato Inter in fase di stallo: senza le cessioni di Guarin e Ranocchia...

Mercato Inter in fase di stallo: senza le cessioni di Guarin e Ranocchia…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo la violenta burrasca abbattutasi in questi giorni per il mancato scambio Vucinic-Guarin, il mercato dell’Inter torna allo status di sempre: calma piatta. Con le uscite bloccate, sono ferme anche le entrate e di rinforzi non sembra esserci l’ombra. A più riprese rimbalzano voci, dialoghi aperti, possibili trattative ma, di concreto, per ora, non c’è nulla o quasi.

La situazione di Guarin è tutta in divenire. Il colombiano è visibilmente seccato per il comportamento dell’Inter e, da qui alla fine del mercato, la situazione andrà risolta per evitare di convivere sei mesi con un giocatore “separato in casa”. Anche la cessione di Ranocchia al Borussia Dortmund è in fase di stallo. La forbice tra domanda ed offerta non accenna a ridursi e, se la posta in gioco non si alzerà sensibilmente, il giocatore umbro resterà ad Appiano.

Senza fondi sarà difficile dare l’assalto a giocatori utili per rinforzare la rosa a disposizione di Mazzarri. Gli obiettivi, ad oggi, sono sempre gli stessi: una punta che sostituisca Belfodil, un centrocampista che prenda il posto del partente Guarin e un esterno che rimpiazzi Pereira, in cerca di gloria con la maglia del San Paolo. Per l’attacco, resta viva l’ipotesi Vucinic. Al di là di quanto accaduto, il giocatore montenegrino apprezza la meta nerazzurra e l’Inter potrebbe far leva sulla volontà del giocatore per riaprire clamorosamente la trattativa e strappare un prestito oneroso con obbligo di riscatto a fine stagione. Attenzione, però, all’Arsenal e, in posizione più defilata, al Monaco di Ranieri rimasto privo di Falcao.

Sulla fascia, l’obiettivo è conosciuto da tempo, ma Urbano Cairo continua a bloccare la trattativa. D’Ambrosio ha scelto di vestire la maglia della Beneamata e, se non lo farà entro il 31 gennaio, potrebbe sempre liberarsi a parametro zero nel mercato estivo. La dirigenza granata, però, continua a chiedere la comproprietà di Botta, nonostante il netto rifiuto della società di Corso Vittorio Emanuele di inserire l’argentino come contropartita.

Per il centrocampo, infine, il desiderio si chiama Hernanes. Senza l’uscita di Guarin e Ranocchia, sarà impossibile arrivare al biancoceleste, perchè Lotito non sembra per nulla intenzionato a lasciar partire il suo talento a prezzo di saldo. L’Inter, intanto, continua ad osservare impotente il corso degli eventi, attendendo con trepidazione l’arrivo di una svolta decisiva e, soprattutto, il ritorno di Thohir dall’Indonesia.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy