L'involuzione di Icardi preoccupa l'Inter: Mazzarri e i senatori gli lanciano un ultimatum...

L’involuzione di Icardi preoccupa l’Inter: Mazzarri e i senatori gli lanciano un ultimatum…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ve la ricordate la corsa di Mauro Icardi sotto la curva Nord il 14 settembre 2013? Sì, proprio lui, Mauro Icardi giocava e segnava. Era la terza giornata di campionato e l’Inter scendeva in campo a San Siro contro la Juventus schiacciasassi andando in vantaggio grazie al primo gol in maglia nerazzurra del classe ’93 argentino. Per i tifosi, che già lo acclamavano dal ritiro, era il perfetto inizio di una storia d’amore e successi. Bilancio dopo 4 mesi? I successi non ci sono e l’amore è esploso da un’altra parte, per gli interisti non quella giusta.

Dopo i 10 gol messi a segno nella passata stagione con la Sampdoria, l’Inter era riuscita a strappare a una folta concorrenza il talentuoso attaccante per circa 13 milioni. In estate il giovane Maurito era diventato il più amato dal popolo nerazzurro tanto che la maglia più venduta nel precampionato fu la sua. Dopo 6 giornate, dove Icardi non era mai partito titolare, viaggiava alla media di un gol ogni 70 minuti, il giusto modo di presentarsi ai tifosi. Con Milito out sembrava pronto all’esplosione con la maglia di un grande club ma d’improvviso qualcosa si è inceppato.

Dal 3 novembre a oggi, l’argentino ha giocato appena 25 minuti ma è riuscito nell’impresa di twittare 240 volte (escludendo i retweet). Complice di questa involuzione, l’amore. Non quello dei tifosi interisti nei confronti di Icardi ma quello del giovane attaccante per Wanda Nara, la bella modella argentina con cui fa coppia fissa. La passione tra i due ha fatto il giro del web ed è comparsa sulle copertine di tutte le riviste di gossip mettendo in secondo piano l’aspetto calcistico.

A più riprese i connazionali argentini (Zanetti e Milito su tutti) hanno pubblicamente lanciato messaggi per spronare il giocatore ma i risultati sono stati pessimi. Icardi, nel frattempo, si è nuovamente infortunato (pubalgia) e starà fuori per almeno 10 giorni. Nonostante la società debba ancora intervenire pubblicamente, la situazione è seriamente preoccupante perchè l’involuzione, sul piano della maturità, è sotto gli occhi di tutti.

I tifosi lo aspettano con ansia perchè l’amore per il giocatore non si è mai sopito del tutto ma è arrivato il tempo di dare risposte. “Più gol e meno tweet” è la richiesta degli interisti; se non vuole fallire Icardi ha solo una cosa da fare.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy