Si attende l'ufficialità del trasferimento di Ruben Botta. Ma il suo futuro dipenderà da...

Si attende l’ufficialità del trasferimento di Ruben Botta. Ma il suo futuro dipenderà da…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’accordo c’è ormai da parecchi mesi, ma adesso Ruben Botta è pronto a diventare ufficialmente un calciatore dell’Inter. Il fantasista argentino scuola Boca Juniors si era infortunato al ginocchio lo scorso maggio durante una partita di Coppa Libertadores ma, nonostante la gravità del suo incidente, la dirigenza nerazzurra ha deciso ugualmente di puntare su di lui facendolo tesserare dal Livorno durante l’ultima sessione estiva di mercato, in modo da non occupare inutilmente uno slot per l’acquisto di giocatori extracomunitari.

Il fantasista classe ’90, però, si allena già da tempo ad Appiano Gentile sotto lo sguardo vigile di Walter Mazzarri e dello staff medico nerazzurro e, dopo l’incontro avvenuto recentemente tra il direttore sportivo dei toscani Capozucca e il duo Branca-Ausilio, si è deciso di portarlo definitivamente in nerazzurro facendogli firmare un contratto di quattro anni e mezzo da 700mila euro a stagione.

La permanenza dell’23enne argentino in rosa, però, è ancora in dubbio dato che tutto dipenderà da come si svilupperà il mercato sia in uscita (con Belfodil destinato a partire) sia in entrata (con Erik Lamela sogno difficile ma non irrealizzabile). Qualora il tecnico ex Napoli, Sampdoria e Reggina dovesse capire che per lui lo spazio sarebbe limitato, la società potrebbe parcheggiarlo in prestito fino a giugno in qualche squadra di medio-bassa classifica in modo da non fargli perdere ulteriore tempo e permettergli di ritrovare il ritmo partita.

In tal caso resta in pole il Livorno, dove mister Davide Nicola sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy