Fassone: “Thohir era molto soddisfatto. Guarin? Lo vogliono in tanti, ma è un campione e noi…”

Marco Fassone
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Marco Fassone, direttore generale dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Radio Rai per parlare del derby e del mercato.

Ecco quanto evidenziato da SpazioInter: “Thohir era visibilmente soddisfatto. Vincere la prima partita in un derby, dinanzi ad ottantamila persone, è un buon segnale. Mister Mazzarri ha ricostruito una squadra partendo dalle fondamenta, plasmandola secondo le sue idee. Siamo soddisfatti del suo operato, il nostro è un matrimonio felice. Mancanza di italiani in campo? L’Inter, nella sua storia, ha sempre avuto uno spiccato senso di internazionalità. Tuttavia, proveremo a riportare in rosa i calciatori del nostro Paese. Al momento siamo tornati ad investire sui giovani, ma lo faremo anche per i giocatori italiani. Sia Thohir che Moratti sanno che c’è bisogno di talenti emergenti, ma al tempo stesso anche di calciatori esperti e di una società sana”.

Sulle curve: “Le leggi vanno rispettate, ma ogni volta non vengono applicate perché la corte sospende la pena. Questo fa capire che, probabilmente, c’è qualcosa che non va. Vedere un derby senza coreografia è un vero peccato. I tifosi lavorano tanto per regalare spettacolo”.

Sul mercato: “Guarin è negli interessi di tanti club, ma è un nostro campione e ce lo teniamo stretto. Sul mercato, se dovessimo intervenire, sarebbe solo per rinforzare la squadra…”