Giornata decisiva per trovare la giusta continuità e accorciare sul terzo posto

Giornata decisiva per trovare la giusta continuità e accorciare sul terzo posto


Mazzarri discorso squadra CambiassoA 6 punti dalla Champions League e con 27 partite ancora da giocare la speranza è viva. L’obiettivo di tornare nell’Europa che conta, dopo la prima parte di stagione, non è utopia, ma bisognerà sudare e lavorare duro per centrarlo.

Dopo la vittoria a Udine, l’Inter è riuscita a non perdere terreno da Juventus e Napoli, distanti sei punti,  e a mantenere, almeno momentaneamente, il forte ritmo di queste squadre. La prossima sfida in casa con il Livorno è l’occasione giusta per trovare la continuità che si era un po’ persa nell’ultimo periodo.

Insieme alla Fiorentina e al sorprendente Hellas Verona, i nerazzurri sono gli unici che possono inserirsi nella corsa per la vetta. La Roma ha mostrato il primo leggero segnale di cedimento contro il Torino, ma nella prossima giornata è attesa dalla sfida in casa contro il Sassuolo, una chance importante per ripartire, mentre la Fiorentina ospiterà la Sampdoria in casa dopo l’impegno in Europa League.

La partita che interessa di più i tifosi nerazzurri, però, sarà Juventus-Napoli: lo scontro diretto tra le seconde, infatti, potrebbe aiutare non solo la capolista Roma, ma anche l’Inter. Un passo falso di una delle due squadre, con annessa vittoria della Beneamata, accorcerebbe ulteriormente le distanze dal terzo posto.

Mazzarri dovrà ottenere a tutti i costi i 3 punti nella sfida con il Livorno, sia per affrontare la pausa serenamente e non col peso di un passo falso com’è stato nell’ultimo stop per gli impegni delle Nazionali, sia per mettere pressione a bianconeri e partenopei. L’obiettivo di tornare in Europa, almeno per ora è alla portata: una vittoria sabato sera potrebbe renderlo ancor più abbordabile.

La strada è ancora lunga, ma i nerazzurri ci sono.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl