Inter-Roma 0-3, le pagelle

Inter-Roma 0-3, le pagelle

Pagelle Inter RomaHandanovic 7 – Trafitto due volte da Totti e una da Florenzi senza colpe. Si supera a inizio ripresa su una conclusione ravvicinata ancora del numero 24 giallorosso e, a venti minuti dalla fine, è miracoloso a tu per tu con Gervinho.

Rolando 6 – È l’unico del terzetto difensivo a reggere senza grosse sbavature contro le geometrie e gli inserimenti giallorossi. La prestazione del portoghese è una delle poche note liete della serata.

Ranocchia 4.5 – In difficoltà su quasi tutti palloni, sia aerei che rasoterra. Sul centrale umbro pesano diverse sbavature, soprattutto in fase di impostazione.

Juan Jesus 5 – Soffre oltremodo la rapidità di Gervinho che lo mette in difficoltà sia nell’uno contro uno sia negli inserimenti. Cerca di limitare i danni col fisico e la forza di cui fortunatamente dispone. L’azione da cui scaturisce il rigore trasformato da Totti nasce da un suo disimpegno superficiale.

Nagatomo 5 – Dirottato sulla fascia destra in assenza di Jonathan trova raramente lo spunto vincente e anche in fase difensiva appare superficiale.

Guarin 5.5 – Si incaponisce come spesso accade in giocate individuali. In una di queste abbatte la porta colpendo un palo clamoroso, ma in questa Inter è indispensabile fornire prestazioni funzionali alla squadra.

dal 69’ Milito 5.5 – Ingresso in campo anonimo per il Principe che si piazza al fianco di Icardi, ma la condizione migliore è ancora lontanissima.

Cambiasso 5 – Il ritmo imposto dal centrocampo giallorosso è difficile da contenere. Lui ci mette caparbietà ed esperienza, ma Strootman, De Rossi e Pjanic giocano un altro calcio.

Taider 5 – Questa volta l’incursore franco-algerino sbaglia praticamente tutto. La sensazione è che, contro avversari di un certo calibro, non sia ancora pronto per fare la differenza.

dal 56’ Kovacic 6 – Il talento croato entra nuovamente a partita in corso, quando ormai è troppo tardi per rimettere in piedi una partita da dimenticare. Ma siamo certi che nel centrocampo nerazzurro non ci possa essere spazio per il suo talento?

Pereira 4 – A tratti addirittura imbarazzante. Il fallo che commette su Florenzi - e che Tagliavento sanziona concedendo il rigore alla Roma - lo commette fuori area, ma ogni suo intervento è sempre fuori tempo o falloso.

dal 46’ Icardi 5 – Si piazza tra Castan e Benatia, ma i centrali giallorossi lo controllano agevolmente per tutta la ripresa. Questa il suo ingresso non è sufficiente per dare la scossa alla squadra.

Alvarez 6 – L’argentino è uno dei pochi ad impensierire la retroguardia romanista, ma la scarsa assistenza dei compagni finisce per rendere vana ogni sua iniziativa. Ancora una volta Ricky trova più spazi partendo da più lontano. Verrà colto prima o poi questo segnale?

Palacio 5.5 – Partenza incoraggiante ma poi, stretto nella morsa imbastita da Castan e Benatia, stenta a rendersi pericoloso dalle parti di De Sanctis.

All. Mazzarri 4.5 – Partita persa già in partenza relegando in panchina tre attaccanti come Icardi, Milito e Belfodil oltre a Kovacic. Il centrocampo giallorosso è di un altro pianeta, ma il talento del croato avrebbe potuto quantomeno nascondere maggiormente la palla allo scacchiere di Rudi Garcia.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram