Adesso inter.it parla anche indonesiano. Un altro passo verso l’era Thohir

sito inter indonesiano
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

sito inter indonesianoSabato sera a San Siro arriverà la Roma capolista di Rudi Garcia, ancora imbattuta in campionato e capace di sfornare prestazioni esaltanti. L’Inter avrà l’arduo compito di interrompere la striscia positiva giallorossa, cercando di smorzare così l’entusiasmo di Totti e compagni. In casa nerazzurra però, è sempre tempo di aggiornare la questione societaria. Lunedì c’è stato l’ultimo board con 14 membri, prima dell’ingresso del trio indonesiano composto da Thohir, Roeslani e Soetedjo, i soci che acquisiranno il 70% del pacchetto azionario per poi sedere nel nuovo Cda, che verrà ridotto a sette elementi di cui tre indicati dalla famiglia Moratti (il presidente Massimo, il figlio Angelomario e Rinaldo Ghelfi).

Il mega contratto non è stato ancora ultimato, ma mancano soltanto alcuni dettagli e il tutto si chiuderà al massimo entro la settimana. Il signing avverrà via fax, con Thohir&C. che torneranno in Italia soltanto nella seconda metà di ottobre, quando sarà effettivo il passaggio delle quote e quando l’Assemblea dei soci dovrà ratificare il ripianamento delle perdite e la nuova ricapitalizzazione. Gli indonesiani per la loro quota di maggioranza pagheranno (in due anni) 250 milioni di euro, di cui 200 andranno a rimettere a posto i conti del club e 50 finiranno nelle tasche di Moratti.

A ulteriore conferma dell’imminente passaggio di consegne da Moratti a Erick Thohir arriva la versione di inter.it in indonesiano. Con un messaggio sul proprio sito ufficiale, il club nerazzurro ha dato il benvenuto ai tifosi che seguono la Beneamata a decine di migliaia di km di distanza da Milano (e dall’Italia). Un passo necessario per l’evoluzione e la diffusione del marchio, sondato già con la tournée del maggio 2012.

Intanto, in attesa delle firme sul passaggio del 70% delle quote, Thohir e soci si stanno portando avanti. Stando a quanto riportato stamani da La Gazzetta dello Sport, la cordata indonesiana avrebbe preso contatti con Community Group, società leader nel campo della consulenza nella comunicazione. Pare che l’intesa ci sia già e che debba essere solo ufficializzata. Community Group, che ha due sedi in Italia (Milano e Treviso) ed è presieduta da Auro Palomba, ha già lavorato nel calcio, con la Juventus nel post Calciopoli (fino al 2010) e col Parma nella prima fase dell’era Ghirardi, occupandosi prevalentemente di strategie di comunicazione e attività di pubbliche relazioni. Insomma, non è detto che all’Inter non possa operare con l’attuale ufficio stampa. Di sicuro, questa mossa di Thohir è un’ulteriore conferma dell’imminenza dell’ora X. I consulenti legali delle due parti sono ancora al lavoro per limare gli ultimi dettagli contrattuali in modo da fare in tempo per l’assemblea dei soci in programma il 29 ottobre.