Guarin: “Non volevo offendere nessuno, voglio bene all’Inter e ai tifosi. Lo scudetto…”

Guarin gesto polemica tifosi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Inter-Fiorentina GuarinE’ stato uno dei protagonisti di questo Inter-Fiorentina, ma suo malgrado non per un gol o per una delle sue proverbiali accelerazioni, bensì per un gesto poco gradito al pubblico al momento della sua sostituzione. Fredy Guarìn, ai microfoni di Sky, spiega il significato di quella reazione e analizza il match con i viola.

Innanzitutto Fredy tiene a precisare come il suo non volesse essere un gesto di rabbia verso la Milano interista: “Era un momento difficile per la squadra e volevo che i tifosi ci aiutassero senza fischiarci. Siamo una squadra che è nuovamente in fase di costruzione, per cui abbiamo bisogno del nostro pubblico, specie quando giochiamo in casa”.

Guarin si scusa con il popolo interista e si dice felice per la vittoria, anche se in cuor suo è conscio di poter dare di più: “Davvero non volevo offendere nessuno, ma se il mio gesto è stato interpretato così mi scuso. Voglio bene all’Inter e ai suoi tifosi. Sono felice della vittoria della squadra e so che posso dare molto più di quello che ho fatto oggi”.

Lo stato d’animo del colombiano è comunque sereno e si concede una battuta sui sogni di scudetto: “Sono tranquillo, so che lavorando posso dare tanto. Oggi non era affatto facile e alla ripresa degli allenamenti vedremo con il mister cosa va migliorato. Lo scudetto? Lo vorrei tanto, tantissimo”.