CALCIOMERCATO/ Inter, fari puntati su Genova: Vrsaljko e Obiang obiettivi per il futuro

CALCIOMERCATO/ Inter, fari puntati su Genova: Vrsaljko e Obiang obiettivi per il futuro

Vrsaljko e ObiangNegli ultimi anni l'asse Milano-Genova è stato molto caldo quando si è parlato di calciomercato: dalle due squadre del capoluogo ligure sono arrivati in nerazzurro diversi giocatori, da Milito e Motta nell'estate 2009 a Icardi, approdato alla Pinetina durante l'ultima sessione di mercato.

Ora che il calciomercato è chiuso e che la "parola" è passata al campo di gioco, due giocatori hanno catturato (nuovamente) l'attenzione degli osservatori interisti: stiamo parlando del terzino del Genoa Sime Vrsaljko e del centrocampista della Sampdoria Pedro Obiang, entrambi protagonisti di un inizio di stagione positivo nonostante i risultati a singhiozzo dei propri club.

Vrsaljko è un terzino destro classe '92 accostato a più riprese ai nerazzurri durante l'ultimo calciomercato, sebbene poi l'ex compagno di squadra di Kovacic ai tempi della Dinamo Zagabria sia approdato in rossoblù intorno alla metà di luglio; l'esordio in Serie A avvenuto a San Siro proprio contro l'Inter ha confermato quanto di buono si era detto sul suo conto, in quanto il baby croato abbia mostrato eccellenti doti tecniche e spiccata personalità al suo primo impatto con il calcio italiano.

L'assist per il gol di Calaiò nel derby con la Samp è stata la conferma di quanto margine di crescita abbia Vrsaljko, già nel giro della Nazionale maggiore della Croazia nonostante la giovane età.

L'altro elemento che lo staff nerazzurro tiene sotto osservazione è Pedro Obiang, mediano della Sampdoria, al suo secondo anno in Serie A; nella passata stagione, il centrocampista spagnolo si è rivelato una vera e propria sorpresa, al punto da risultare fin da subito un titolare inamovibile nella formazione blucerchiata, collezionando 34 presenze e realizzando una rete.

Nonostante l'avvio deludente della Sampdoria, sconfitta da Juventus e Genoa e bloccata sul 2-2 a Bologna, Obiang si è disimpegnato bene nelle prime tre uscite stagionali, confermando quanto di buono fatto vedere nello scorso campionato.

Due ragazzi che risponderebbero perfettamente all'identikit del giocatore dell'Inter di oggi, in quanto giovani (entrambi classe '92) e di qualità. Gli uomini di mercato interisti valuteranno il loro processo di crescita e il loro possibile acquisto, utile a coprire due ruoli quali l'esterno destro e il mediano in cui non vi è certo abbondanza all'interno della rosa di Mazzarri.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram